Fryderyk Chopin

Préludes op. 28, ecc.

Seong-Jin Cho

Dg 1 cd (Universal) 2015

Voto Artistico:


Voto Tecnico:

Segni particolari: coreano, 22 anni, vincitore del Premio Chopin di Varsavia nel 2015. L’etichetta gialla lancia Seong-Jin Cho proprio con le incisioni live del repertorio presentato nei giorni del concorso, e le classifiche di musica classica riferiscono di un successo clamoroso di questo cd. 65mila copie vendute in una settimana negli Stati Uniti, numeri impressionanti per un musicista classico, roba da far impallidire Lang Lang e da far scomodare il nazionalpopolare Andrea Bocelli, che ha dovuto lasciare al giovane pianista la piazza d’onore. Per completezza di informazione, a distanza di alcune settimane Dg ha pubblicato la seconda incisione di Cho, sempre chopiniana (con le quattro Ballate e il Concerto n. 1). In questo caso invece il repertorio include i Preludi – ciclo che qualsiasi pianista chopiniano che si rispetti non può esimersi dall’incidere – seguiti dal Notturno op. 48 n. 1, dalla Sonata n. 2 e dalla Polonaise op. 53. Non c’è che dire, Cho sa decisamente suonare: affronta i brani con carisma e sicurezza esecutiva accompagnata da quel savoir faire che può portare molto in alto nelle classifiche facendo raggiungere, come in effetti è capitato, cifre record nelle vendite. Dal momento però che si tratta “solo” di un’esecuzione molto buona, la domanda che ci si pone è: riuscirà Cho ad alimentare il successo già ottenuto con le sue future incisioni o verrà presto archiviato come uno dei tanti ottimi pianisti esecutori di Chopin attualmente in circolazione? Il rischio è concreto, e in questo senso il giovane coreano dovrà giocare al meglio le sue carte.


Claudia Abbiati