Ivan Fedele

Phasing

Maria Grazia Bellocchio, Aldo Orvieto, Simone Beneventi, Dario Savron, Alvise Vidolin, Luca Richelli

Stradivarius 1 cd (Milano Dischi) 2014, 2016

Voto Artistico:


Voto Tecnico:

Nell’ultimo scorcio d’anni Ivan Fedele ha manifestato un nuovo interesse per le percussioni e per le possibilità di scrittura offerte dall’interazione di due pianoforti. A documentarlo è questo cd che raccoglie quattro recenti composizioni: Phasing per due pianoforti e percussioni (2013), Pulse and Light per due pianoforti e live electronics (2014), Wood-skin Tracks per due percussionisti e live electronics (2016), e la seconda versione di Two Moons, vale a dire Two Moons Two per due pianoforti, due strumenti virtuali e live electronics (2016). La musica che qui si ascolta appare riconducibile a un segno compositivo fortemente unitario, quasi che le diverse opere costituissero altrettante soluzioni formali ed espressive a una serie di problemi compositivi comuni implicati dall’organico e dalla sua disposizione nello spazio, dal gioco delle risonanze e dei ritardi, dall’impiego dell’elettronica (anche un pezzo del tutto acustico come Phasing, infatti, ricorre a tecniche che traggono spunto dall’elaborazione elettronica del suono). Il tutto s’inscrive nell’idea, che Fedele ha sviluppato negli ultimi tempi, di trattare il suono come una materia da scolpire per creare oggetti che si rivelano e disvelano all’ascolto progressivamente, osservandoli da ogni punto di vista. Eccellenti le interpretazioni con Maria Grazia Bellocchio e Aldo Orvieto ai pianoforti, Simone Beneventi e Dario Savron alle percussioni, Alvise Vidolin e Luca Richelli alla parte elettronica.


Cesare Fertonani