L’altro Pollini dirige a Padova

L'Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Daniele Pollini eseguirà il 16 febbraio la Sinfonia Haffner di Mozart, l'Ottava di Beethoven e una composizione di Schönberg





Un altro prestigioso appuntamento della 51ª Stagione concertistica dell'Orchestra di Padova e del Veneto è in programma giovedì 16 febbraio (ore 20.45) all'Auditorium Pollini di Padova.
Sul podio, questa volta, salirà Daniele Pollini, figlio del grande pianista Maurizio Pollini. Sempre più attivo nei festival e nelle stagioni concertistiche di prestigiose orchestre nazionali e internazionali, il giovane Maestro è un musicista dalla personalità eclettica. La sua attività non è infatti legata solo alla direzione d’orchestra: Daniele Pollini è anche pianista, compositore ed è molto attivo nel campo della musica contemporanea, in particolare quella elettronica.
Nell'ambito del progetto “Il suono molteplice”, tema conduttore di questa stagione concertistica dell'OPV, il Maestro Pollini accosterà due lavori del classicismo viennese, come la celebre Sinfonia n. 35 in re maggiore "Haffner" K. 385 di Wolfgang Amadeu Mozart e la Sinfonia n. 8 in fa maggiore op. 93 di Ludwig van Beethoven, a una pagina ascrivibile alla Seconda Scuola di Vienna: Begleitungsmusik zu einer Lichtspielszene di Arnold Schönberg.

La Sinfonia "Haffner" K. 385 nasce come arrangiamento di una serenata in sei movimenti. A Mozart basterà eliminare la marcia iniziale e uno dei due minuetti per far emergere la struttura sinfonica latente. Con poche altre modifiche e un piccolo ampliamento dell'organico, la sinfonia viene eseguita per la prima volta al Burgtheater di Vienna il 23 marzo 1783. Caratterizzata da grande vitalità e anche da un certo nervosismo, la Haffner riflette il passaggio da un genere sinfonico ancora legato al tono leggero e di circostanza della serenata a un organismo più complesso in cui si incrociano tensioni stilistiche e ideali.

Il programma prosegue con una composizione di Schönberg: Begleitungsmusik zu einer Lichtspielszene (Musica d'accompagnamento per una scena di film), un'opera della maturità datata 1930 e che ha come sottotitolo “pericolo incombente, terrore, catastrofe”, un riferimento agli stati d'animo espressi nella musica. Il lavoro raggiunge il suo scopo con mezzi semplici, eppure con una singolare immediatezza comunicativa. Per alcuni aspetti, sembra un ritorno al periodo espressionista, che Schönberg vive qui in assoluta libertà formale e con un vigore che pone quest'opera accanto alle migliori del padre delle dodecafonia.

Il concerto si chiude quindi con la più breve e atipica delle sinfonie di Beethoven, la meno conosciuta dal pubblico e la più discussa dalla critica. Le dimensioni ridotte, la presenza di numerosi stilemi preromantici, di tratti umoristici e burleschi, fanno della Sinfonia n. 8 in fa maggiore op. 93 un'opera antitetica rispetto all'immagine del titano da sempre associata al genio di Bonn. Eseguita per la prima volta a Vienna nel 1814, sotto la direzione dello stesso compositore, l'Ottava scandisce le tappe di un itinerario che da un inizio festoso e sereno arriva alla massima tensione dell'ultimo tempo, spalancando profondità improvvise e inattese aperture di grande pathos.

Il giorno stesso del concerto, alle 10.30, sempre all'Auditorium Pollini, sarà aperta al pubblico la prova generale: biglietto intero euro 7, ridotto studenti euro 3 e alle ore 19.00 seguirà la guida all’ascolto all’Auditorium Pollini ad ingresso libero e gratuito a cura degli AMICI OPV.
 
Paolo Cattelan, musicologo assai sensibile a temi e protagonisti della cultura musicale Settecentesca, ci condurrà nel mondo di Mozart , BeethovenSchönberg che rivivrà poi nel concerto serale.
 
La 51ª Stagione concertistica dell'Orchestra di Padova e del Veneto è realizzata con il sostegno di MiBACT, Regione del Veneto, Comune di Padova e Fondazione Antonveneta.

Biglietti
Concerto: interi €22, ridotti in convenzione €20, ridotti amici OPV €18, ridotti under35 €8, ridotti speciali famiglie €30, in prevendita a partire da una settimana prima rispetto alla data del concerto presso Gabbia (via Dante, 8) o in vendita al botteghino dell'Auditorium Pollini, il giorno del concerto dalle ore 20.00. I biglietti interi possono essere online sul sito www.opvorchestra.it

Info: www.opvorchestra.it, tel. 049 656848