Jean Pierre Mustier è il nuovo Presidente della Filarmonica di Milano

Il Ceo di UniCredit assume l’incarico di nuovo Presidente al posto di Federico Ghizzoni. Vice Presidente Renato Duca. Rinnovato il consiglio di amministrazione e il comitato artistico organizzativo





A seguito delle elezioni tenutesi durante l’assemblea ordinaria dei soci del 10 aprile scorso, la Filarmonica della Scala annuncia il nuovo consiglio di amministrazione che guiderà l’associazione per i prossimi tre anni e il nuovo presidente: ad assumere l’incarico al vertice della struttura è Jean Pierre Mustier, amministratore delegato di UniCredit, main partner della Filarmonica della Scala. Mustier subentra a Federico Ghizzoni, che lascia dopo sei anni l’incarico assunto il 24 gennaio 2011. Il Consiglio e i soci della Filarmonica della Scala ringraziano vivamente il Presidente uscente Federico Ghizzoni per la vicinanza e il sostegno che ha riservato all’attività dell’orchestra in questi anni. 

L’assemblea dei soci ha nominato consiglieri esterni: Carla Mainoldi, Francesco Micheli, Jean Pierre Mustier, Arnaldo Pomodoro, Cesare Rimini, Klaus-Peter Roehler, Severino Salvemini, Ernesto Schiavi. Tra i professori soci entrano in consiglio: Carlo Barato, Damiano Cottalasso, Renato Duca, Andrea Manco, Piero Mangano, Daniele Morandini, Roberto Parretti, Luisa Prandina, Gabriele Screpis, Francesco Tagliavini.

L’incarico di Vice Presidente è affidato a Renato Duca. Ernesto Schiavi, di recente nominato Direttore Artistico dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai – il cui incarico presso la Filarmonica termina nel giugno 2017 –, rimane in carica come consigliere di amministrazione al fine di garantire la continuità artistica e organizzativa al Nuovo Comitato Operativo di cui assume la carica di coordinatore Damiano Cottalasso.

Il nuovo consiglio di amministrazione segna una fase di rinnovamento per la dirigenza della Filarmonica della Scala in un quadro più ampio di continuità con il lavoro finora svolto, quello che negli ultimi anni ha dato alla Filarmonica della Scala ampia visibilità, sia in Italia che all’estero, e una riconosciuta identità artistica.

«Sono onorato per la nomina a Presidente della Filarmonica della Scala, che conferma l’importanza della storica partnership di UniCredit con questa istituzione musicale di fama internazionale, vicina al cuore dei milanesi e simbolo dell’eccellenza italiana nel mondo. – ha dichiarato Jean Pierre Mustier, Amministratore Delegato di UniCredit – Il nostro gruppo condivide con la Filarmonica obiettivi e valori fondamentali come l’impegno a diffondere la cultura musicale, in particolare fra le giovani generazioni, la formazione e l’attenzione al sociale. Ringrazio Federico Ghizzoni, che mi ha preceduto in questo ruolo, per la passione e la qualità del lavoro che ha svolto».

La presenza del direttore principale Riccardo Chailly rimane un punto fermo dell’attività della Filarmonica della Scala. Sono confermati i progetti artistici già avviati, tra i quali assume un ruolo fondamentale la significativa presenza all’estero in tournée nei prossimi anni così come la ripresa attività discografica.

Il rinnovato impegno di UniCredit, la presenza di Riccardo Chailly e la presenza di Ernesto Schiavi a garanzia della continuità danno estensione al progetto globale della Filarmonica, istituzione indipendente e di autogoverno, che combina programmazione d’eccellenza, presenza internazionale, progetti educativi e attenzione per il sociale svolgendo un’importante funzione pubblica con il solo sostegno privato. L’attività della Filarmonica della Scala infatti non attinge a fondi pubblici ed è sostenuta interamente dal Main Partner UniCredit e dallo sponsor Allianz.