Fondazione Amadeus

Fondazione Amadeus per la diffusione della cultura musicale – onlus

Amadeus, il mensile della grande musica che per venti anni ha accompagnato gli appassionati di musica nel lungo e faticoso cammino che ogni conquista del sapere comporta, ha intrapreso una nuova stagione creando la Fondazione Amadeus per la diffusione della cultura musicale – onlus. La Fondazione vuole favorire la promozione della cultura e dell’arte musicale in ogni possibile contesto, promuovendo: – la tutela e la valorizzazione della ricerca in campo musicologico con il recupero e il restauro di opere inedite; – l’istruzione musicale in ogni ordine e grado della scuola pubblica e privata italiana, per il miglioramento dei processi educativi e per la crescita della persona nella comunità; – la scoperta e l’incoraggiamento di nuovi talenti tra i giovani musicisti e compositori emergenti in tutto il mondo attraverso l’istituzione di concorsi internazionali e l’assegnazione di borse di studio ai giovani più meritevoli; – le attività culturali collegate, direttamente o indirettamente, alla musica, alla sua storia e alla sua tradizione quale ideale punto di incontro di civiltà diverse.

 

Fondazione Amadeus e la ricerca

La Fondazione Amadeus intende favorire la ricerca musicale al fine di riportare in luce opere di particolare interesse storico e musicologico. Le opere che saranno giudicate idonee, verranno registrate e allegate al mensile Amadeus, media partner elettivo della Fondazione oppure proposte in streaming sul sito della Fondazione stessa. La prima di queste ricerche ha portato alla luce opere di Mercadante (ricerche di Giuseppe Settembrino), che sono state registrate con l’Orchestra Cantelli di Milano diretta da Ezio Rojatti e i solisti Fabrizio Meloni, Francesco Di Rosa, Gabriele Screpis e Luisa Prandina. La Fondazione Amadeus ha inoltre contribuito alla realizzazione di un progetto per il recupero e la diffusione di opere musicali originali legate alla tradizione delle popolazioni Arbëreshë stanziate in Italia meridionale fin dal Quattrocento, provenienti dall’Albania, con influenze culturali da tutto il bacino mediterraneo. Questo progetto, nato grazie al contributo della Provincia di Cosenza, vede coinvolti molti musicologi e musicisti di fama internazionale come Giovanna Marini, Arnaldo Vacca e Antonello Ricci e ha dato vita alla pubblicazione, in esclusiva per la Fondazione Amadeus, degli studi e delle musiche recuperate e incise con un supplemento del mensile AMADEUS. Altri documenti sono allo studio del comitato scientifico che ne sta valutando la validità per possibili future pubblicazioni. La Fondazione intende inoltre sviluppare una rete di interventi finalizzati a reperire mezzi per il sostegno, la creazione, l’esecuzione e la diffusione della musica contemporanea.

 

Fondazione Amadeus e l’Istruzione musicale

Uno degli obiettivi principali della Fondazione Amadeus è rappresentato dalla necessità inderogabile di sostenere, nelle scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado, l’insegnamento della musica come esperienza fondamentale per raggiungere un fine non solo educativo ma capace di favorire – attraverso questo linguaggio universale e unificante – l’integrazione nella futura società dei nostri ragazzi con persone diversamente abili o con culture lontane, così come l’acquisizione a livello personale di maggiori capacità cognitive e creative. A tale scopo, la Fondazione intende promuovere l’insegnamento della musica attraverso la preparazione specifica degli insegnanti a un utilizzo integrato delle nuove tecnologie informatiche, internet e formato digitale, mettendo a disposizione delle comunità scolastiche materiali e partiture altrimenti non reperibili. La Fondazione supporta anche le iniziative di singoli istituti superiori con una serie di progetti ad hoc mirati all’apprendimento della musica.

 

Fondazione Amadeus e i giovani

La Fondazione Amadeus intende individuare, promuovere e sostenere giovani talenti con l’ausilio di corsi di formazione musicale e Masterclass dedicati a quanti vogliano integrare le loro capacità e conoscenze per facilitare gli sbocchi occupazionali in campo musicale, sia come docente nelle scuole pubbliche, sia come musicista esecutore o compositore. A tale scopo la Fondazione vuole garantire ai più meritevoli adeguate borse di studio per terminare il percorso formativo musicale. Un occhio particolare sarà rivolto anche a quei giovani che, pur non essendo direttamente interessati al rapporto con uno strumento musicale, siano appassionati della materia come ricercatori nel campo della storia e della filosofia della musica, per intraprendere la carriera di giornalista e musicologo, oppure come operatore professionale nel campo della promozione e dell’organizzazione di eventi e rassegne musicali oppure nel campo della gestione di orchestre e/o Associazioni musicali. Sempre nei confronti dei giovani che si affacciano a un futuro di studio e di lavoro in campo musicale, la Fondazione Amadeus intende individuare, promuovere e sostenere concorsi internazionali rivolti a giovani talenti da tutto il mondo, nei vari campi di applicazione musicale, dallo strumento alla composizione, passando per la direzione d’orchestra, il canto e la musica corale.

 

Fondazione Amadeus e gli eventi

La Fondazione Amadeus si propone inoltre di promuovere momenti policulturali, conferenze, dibattiti, cicli di concerti, incontri con personaggi di livello internazionale legati al mondo della cultura musicale, coniugando momenti di ascolto dal vivo con approfondimenti interdisciplinari in particolare nel mondo delle arti figurative e delle altre discipline come la storia, la filosofia, l’economia, il teatro. Per quanto riguarda l’impegno verso i giovani e la scuola, laddove logisticamente possibile, la Fondazione Amadeus propone come corollario al concerto serale, una matinée dedicata a classi di studenti e insegnanti provenienti dalle scuole del territorio.

 

Comitato d’onore della Fondazione

Hanno dato la loro adesione agli scopi della Fondazione Amadeus e sono membri del Comitato d’onore molte personalità del mondo della cultura, tra le altre si possono citare:

 

  • Claudio Abbado
  • Salvatore Accardo,
  • Martha Argerich
  • Rosellina Archinto
  • Gae Aulenti
  • Pierre Boulez
  • Riccardo Chailly
  • Umbeto Eco
  • Franco Fayenz
  • Cesare Fertonani
  • Daniele Gatti
  • Francesca Camerana Gentile
  • Vittorio Gregotti
  • Daniel Harding
  • Stéphane Lissner
  • Elio Matassi
  • Cristina Mazzavillani Muti
  • Riccardo Muti
  • Nuria Schönberg Nono
  • Gianandrea Noseda
  • Luciana Pestalozza
  • Nicola Piovani
  • Maurizio Pollini
  • Arnaldo Pomodoro
  • Jeffrey Tate
  • Uto Ughi
  • Aberto Zedda

 

La Fondazione Amadeus per la diffusione della cultura musicale – onlus è iscritta nel Registro delle Fondazioni Nazionali Riconosciute presso la Prefettura di Milano al n. 915/2008.