In Edicola:



Scarica il brano bonus

Amadeus su ezpress


I Nostri Partner:














Cerca un avvenimento:
Data: , Testo:
Stringa   Parola Intera   Parte di parola

Almanacco di Gherardo Casaglia

Occorrenze trovate: 55

<Precedente Pagina 2 di 3 Successiva>

> 13 Febbraio 1838, Martedì
ripresa nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Parisina" ("Parisina d'Este"), tragedia lirica (opera seria) in 3 atti e 23 scene di Gaetano Donizetti, libretto di Felice Romani (da Matteo Bandello, da George Gordon Byron, traduzione italiana di Andrea Maffei e da Edward Gibbon: "Antiquities of the House of Brunswich"), dirige Gaetano Mares (1° violino), maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, violino di spalla Luigi Balestra, scenografia di Francesco Bagnara {soprani Carolina Ungher-Sabatier (Parisina) e Teresa Moja (Imelda), tenore Napoleone Moriani (Ugo), baritono Giorgio Ronconi (Azzo), basso Ignazio Marini (Ernesto)} e replica di "La silfide", ballo mitologico in 2 parti di Antonio Cortesi, soggetto e coreografia del compositore, dirige Girolamo Capitanio (1° violino) {ballerine Amalia Brugnoli Samengo (silfide), Emilia Castelli (Effie), Maria Cecchetti (Anna), Ester Bellini (Madge) e Marietta Pecci (figurato), ballerini Domenico Mattis (James) e Francesco Ramaccini (Gurn)}
> 10 Marzo 1838, Sabato
première nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Le due illustri rivali", melodramma (1° versione) in 3 atti e 22 scene di Saverio Mercadante, libretto di Gaetano Rossi, dirige Gaetano Mares, maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, violino di spalla Luigi Balestra, scenografia di Francesco Bagnara {soprani Teresa Moja (Enellina), Eugenia Savorani-Tadolini (Elvira) e Carolina Ungher-Sabatier (Bianca), tenori Achille Ballestracci (Alvaro) e Napoleone Moriani (Armando), baritono Domenico Raffaeli (Inigo), basso Ignazio Marini (Gusmano)} e replica di "La silfide", ballo mitologico in 2 parti di Antonio Cortesi, soggetto e coreografia del compositore, dirige Girolamo Capitanio (1° violino) {ballerine Amalia Brugnoli Samengo (silfide), Emilia Castelli (Effie), Maria Cecchetti (Anna), Ester Bellini (Madge) e Marietta Pecci (figurato), ballerini Domenico Mattis (James) e Francesco Ramaccini (Gurn)}
> 13 Marzo 1838, Martedì
repliche nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Le due illustri rivali", melodramma (1° versione) in 3 atti e 22 scene di Saverio Mercadante, libretto di Gaetano Rossi, dirige il compositore, maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, violino di spalla Luigi Balestra, scenografia di Francesco Bagnara {soprani Teresa Moja (Enellina), Eugenia Savorani-Tadolini (Elvira) e Carolina Ungher-Sabatier (Bianca), tenori Achille Ballestracci (Alvaro) e Napoleone Moriani (Armando), baritono Domenico Raffaeli (Inigo), basso Ignazio Marini (Gusmano)} e di "Marco Visconti", ballo storico in 5 atti di Saint-Ange, soggetto e coreografia di Antonio Cortesi, dirige Girolamo Capitanio (1° violino) {ballerine Agnese Stefanini (Ermelinda), Amalia Lumelli (Bice), Maria Cecchetti (Lauretta), Amalia Brugnoli Samengo, Marietta Pecci e Emilia Castelli (passo a quattro), ballerini Francesco Ramaccini (Oldrado), Antonio Ramaccini (Ottorino), Antonio Coppini (Marco), Domenico Segarelli (Lodrisio), Vincenzo Schiano (Pelagrua), Francesco Baratti (Lupo), Ottavio Sodi (Michele), Giuseppe Bao (Arrigozzo), Antonio Cecchetti (Bernardo), Domenico Mattis, Tommaso Ferrante e Antonio Pallerini (passo a tre)}
> 26 Dicembre 1838, Mercoledì
prima rappresentazione nel Teatro Regio di Torino di "Il giuramento", melodramma in 3 atti di Saverio Mercadante, libretto di Gaetano Rossi (da Victor Hugo: "Angélo, tyran de Padoue"), dirige Giovanni Battista Polledro (1° violino), sostituto Giuseppe Ghebart, maestro al cembalo Giacomo Corini, maestro del coro Giulio Buzzi, scenografia di Luigi Vacca e Francesco Gonin {soprani Luigia Boccabadati (Elaisa) e Adelaide Ramaccini (Isaura), mezzosoprano Maria Taglioni (Bianca), tenori Antonio Poggi (Viscardo) e Felice Riccio (Brunoro), baritono Ignazio Marini (Manfredo)}; première di "Nabuccodonosor", ballo storico in 5 parti di Antonio Cortesi, soggetto e coreografia del compositore (da Auguste Anicet-Bourgeois & Francis Cornue: "Nabuchodonosor") {ballerine Francesca Zambelli (Fenena) e Gaetana Quaglia (Abigaille), ballerini Antonio Ramacini (Nabuccodonosor), Francesco Baratti (Ismaele), Augusto Bellone (Zaccaria), Giuseppe Porello (Gran sacerdote) e Giorgio Deagostini (Abdal)} e prima rappresentazione di "La silfide" ("Sylfiden"), ballo mitologico (2° versione) in 2 parti e 4 quadri di Jean Schneitzhöffer (Schneitzhoeffer) e di Herman Severin Løvenskjold, soggetto di Adolphe Nourrit (da Jean-Charles Emmanuel Nodier: "Trilby ou Le Lutin d'Arguail"), coreografia di Antonio Cortesi (da Filippo Taglioni e da August Bournonville) {ballerine Luigia Groll (Silfide), Francesca Zambelli (Effie) e Marietta Bellone (Anna Keuber), ballerini Luigi Bretin (James Keuber), Salvatore Paradisi (Gurn) e Giorgio Deagostini (Madge)}
> 12 Gennaio 1839, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro Regio di Torino di "Mosè" ("Mosè e Faraone o Il passaggio del mar Rosso", "Moïse et Pharaon ou Le passage de la Mer Rouge", rifacimento di "Mosè in Egitto"), melodramma sacro in 4 atti di Gioachino Rossini, libretto di Luigi Balocchi e Victor-Joseph-Étienne de Jouy (da Andrea Leone Tottola), traduzione italiana e adattamento di Callisto Bassi, dirige Giovanni Battista Polledro (1° violino), sostituto Giuseppe Ghebart, maestro al cembalo Giacomo Corini, maestro del coro Giulio Buzzi, scenografia di Luigi Vacca e Francesco Gonin {soprani Luigia Boccabadati/Marietta Sacchi (Anaide) e Adelaide Ramaccini (Sinaide), mezzosoprano Maria Taglioni (Maria), tenori Felice Riccio/Antonio Benciolini (Elisero), Antonio Poggi (Amenofi) e Giuseppe Lagomarsino (Aufide), baritono Ignazio Marini (Mosè), bassi Paolo Ferretti (Faraone) e Luigi Tabellini (Osiride/voce misteriosa)} e premières di "Le furberie di Frontino", ballo comico e di "Imelda e Bonifazio", ballo storico in 5 atti di Antonio Cortesi, soggetto e coreografia del compositore {ballerine Marietta Bellone (Enrichetta) e Gaetana Quaglia (Imelda), ballerini Antonio Ramacini (Bonifazio), Guglielmo Belloni/Augusto Bellone (Orlando), Francesco Baratti (Petronio), Giuseppe Porello (cav.Gozzadini), Felice Sciaccaluga (Cesare) e Giorgio Deagostini (Geremia)}
> 12 Marzo 1839, Martedì
ripresa nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Le due illustri rivali", melodramma (2° versione) in 3 atti e 22 scene di Saverio Mercadante, libretto di Gaetano Rossi, dirige Gaetano Mares (1° violino), maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, violino di spalla Gaetano Fiorio, scenografia di Francesco Bagnara {soprani Giuseppina Strepponi (Elvira) e Carolina Ungher-Sabatier (Bianca), mezzosoprano Faustina Piombanti (Enellina), tenori Achille Ballestracci (Alvaro) e Napoleone Moriani (Armando), baritono Domenico Raffaeli (Inigo), basso Ignazio Marini (Gusmano)} e replica di "Walter il crudele", ballo storico in 5 atti di Giovanni Briol, soggetto e coreografia del compositore, dirige Antonio Gallo (1° violino) {ballerine Albino Mali (Delia), Fanny Paris (Alidor), Emilia Castelli (Aldegonda), Angelica Saint-Romain e Marietta Pecci (passo a due), ballerini Giovanni Battista Massari (conte Mergetheim), Domenico Segarelli (Teobaldo), Antonio Coppini (Walter), Albino Mali (Blumros), Carlo Scavia (Manfredo), Giuseppe Bao (Naderbal), Antonio Regini (Basman), Antonio Franzago (Kantz), Ferdinando Cozzo e Francesco Rosati (passo a due)}
> 20 Marzo 1839, Mercoledì
ripresa nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Belisario" ("Il Belisario"), tragedia lirica (opera seria) in 3 parti e 24 scene di Gaetano Donizetti, libretto di Salvatore Cammarano (da Jean-François Marmontel: "Bélisaire", da Eduard von Schenk: "Belisarius" e da Franz Ignaz Holbein von Holbeiusberg: "Belisar", adattato da Luigi Marchionni), dirige Gaetano Mares, maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, 1° violino Gaetano Fiorio, scenografia di Francesco Bagnara {soprani Rosina Mazzarelli (Irene) e Carolina Ungher-Sabatier (Antonina), mezzosoprano Faustina Piombanti (Eudora), tenori Napoleone Moriani (Alamiro) e Alessandro Giacchini (Eutropio), baritono Ignazio Marini (Belisario), bassi Eugenio Pizzolato (Giustiniano) e Domenico Raffaeli (Ottario/Eusebio)} e replica di "Walter il crudele", ballo storico in 5 atti di Giovanni Briol, soggetto e coreografia del compositore, dirige Antonio Gallo (1° violino) {ballerine Albino Mali (Delia), Fanny Paris (Alidor), Emilia Castelli (Aldegonda), Angelica Saint-Romain e Marietta Pecci (passo a due), ballerini Giovanni Battista Massari (conte Mergetheim), Domenico Segarelli (Teobaldo), Antonio Coppini (Walter), Albino Mali (Blumros), Carlo Scavia (Manfredo), Giuseppe Bao (Naderbal), Antonio Regini (Basman), Antonio Franzago (Kantz), Ferdinando Cozzo e Francesco Rosati (passo a due)}
> 17 Agosto 1839, Sabato
première nel Teatro alla Scala di Milano di "Un duello sotto Richelieu", melodramma serio in 2 atti di Federico Ricci, libretto di Francesco dall’Ongaro, Antonio Somma e Antonio Gazzoletti {soprano Adelina Spech-Salvi, contralto Marietta Brambilla, tenore Lorenzo Salvi, basso Ignazio Marini}
> 10 Settembre 1839, Martedì
première nel Teatro alla Scala di Milano di "Gianni di Parigi", opera comica (melodramma) in 2 atti di Gaetano Donizetti, libretto di Felice Romani (da Claude Godard Daucourt [d'Aucour] de Saint-Just: "Jean de Paris") {soprani Antonietta Raineri Marini (principessa di Navarra) e Marietta Sacchi (Lorezza), mezzosoprano "en travesti" Felicita de Baillou-Hillaret (Oliviero), tenore Lorenzo Salvi (Gianni), bassi Ignazio Marini (Gran siniscalco) e Agostino Rovere (Pedrigo)}
> 17 Novembre 1839, Domenica
première nel Teatro alla Scala di Milano di "Oberto, conte di San Bonifacio", melodramma (1° versione) in 2 atti e 4 quadri di Giuseppe Verdi, libretto di Antonio Piazza ("Rochester"), aggiunte di Temistocle Solera e Bartolomeo Merelli, dirige Eugenio Cavallini (1° violino), scenografia di Baldassarre Cavallotti e D.Menozzi {soprano Antonietta Raineri Marini (Leonora), contralti (debutto) Mary Shaw (Imelda) e Marietta Sacchi (Cuniza), tenore Lorenzo Salvi (Riccardo), basso Ignazio Marini (Oberto)}
> 14 Agosto 1840, Venerdì
prima rappresentazione nel Teatro Riccardi di Bergamo di "L'esule di Roma ossia Il proscritto" ("Settimio il proscritto"), melodramma eroico-serio in 2 atti di Gaetano Donizetti, libretto di Domenico Gilardoni (da Luigi Marchionni: "Il proscritto romano ossia Il leone del Caucaso" e da Louis-Charles Caigniez & Debotières: "Androclès ou Le lion reconnaissant"), dirige Marco Bonesi (1° violino), maestro del coro Matteo Salvi, scenografia di Alessandro Merlo {soprani Eugenia Savorani-Tadolini (Argelia) e Adelaide Annoni (Leontina), tenore Domenico Donzelli (Settimio), baritono Antonio Piccasso (Publio), bassi Ignazio Marini (Murena) e Carlo Mazzoleni (Lucio/Fulvio), mima (Emilia)} e première di "Il memorabile assalto di Smirne", ballo di Francesco Rugali, soggetto e coreografia del compositore, dirige Vincenzo Morganti (1° violino) {ballerine Fanny Cerrito, Rosina Del Cicco Manes, Teresa Mancini Rosetti e Luigia Vais, ballerini Teodoro Martin}
> 11 Febbraio 1841, Giovedì
première nel Teatro Apollo di Roma di "Adelia o La figlia dell'arciere", opera seria (melodramma) in 3 atti di Gaetano Donizetti, libretto di Felice Romani [1° e 2° atto] e Girolamo Maria Marini [3° atto] (da "Adèle de Lusignan ou La fille de l'archer") {soprani Giuseppina Strepponi (Adelia) e Clementina Baroni (Odetta), tenori Lorenzo Salvi (Oliviero) e Pietro Gasperini (Comino), baritono Filippo Valentini (duca Carlo), bassi Ignazio Marini (Arnoldo) e Luigi Fossi (scudiero)}
> 27 Febbraio 1844, Martedì
première nel Teatro alla Scala di Milano di "L'ebrea", opera seria (dramma lirico) in 3 atti di Giovanni Pacini, libretto di Giacomo Sacchèro {soprano (debutto) Antonietta Montenegro (Rachele), contralto Marietta Alboni (Eudossia), tenore Nicola Ivanoff (Eleazaro), baritono Raffaele Ferlotti (Ruggero), basso Ignazio Marini (Cardinale de Brogni)}
> 3 Settembre 1844, Martedì
prima rappresentazione nel Teatro alla Scala di Milano di "Ernani", dramma lirico (1° versione) in 4 parti (1.Il bandito, 2.L'ospite, 3.La clemenza, 4.La maschera), 21 numeri e 37 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave (da Victor Hugo: "Hernani ou L'honneur castillan"), dirige Eugenio Cavallini (1° violino), scenografia di Alessandro Merlo, Girolamo Fontana e Giuseppe Boccaccio {soprani lirico Rita Gabussi De Bassini (Elvira) e Teresa Ruggeri (Giovanna), tenori lirico Carlo Guasco (Ernani), Napoleone Marconi (Jago) e Luigi Bottagini (Don Riccardo), baritono Giuseppe Mancuso [Mancusi] (Don Carlos), basso Ignazio Marini (Gomez de Silva)}
> 26 Dicembre 1844, Giovedì
prima rappresentazione nel Teatro Regio di Torino di "Ernani", dramma lirico (2° versione) in 4 parti (1.Il bandito, 2.L'ospite, 3.La clemenza, 4.La maschera), 21 numeri e 37 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave (da Victor Hugo: "Hernani ou L'honneur castillan"), dirige Giovanni Battista Polledro (1° violino), sostituto Giuseppe Ghebart, maestro concertatore Luigi Fabbrica, maestro del coro Giulio Buzzi, scenografia di Luigi Vacca, Raffaele Vacca e Carlo Scioli {soprani lirico Teresa De Giuli-Borsi (Elvira) e Caterina Valtorta (Giovanna), tenori lirico Luigi Ferretti (Ernani) e Michele Novaro (Don Riccardo), baritono Luigi Valli (Don Carlos), bassi Ignazio Marini (Gomez de Silva) e (Jago)} e premières di "Carlo V a Tunisi", azione storica in 5 atti di Antonio Monticini, soggetto e coreografia del compositore, scenografia di Giuseppe Bertoja {ballerine Raffaella Sant'Alicante (Mirza-Nadir) e Adelaide Catena (Bacchilde) e Merelli (Muley-Azem), ballerini Augusto Bellone (Ariadeno Barbarossa II), Guglielmo Bellone (Don Olivarez), Antonio Ramacini (Tkamas), Ferdinando Rugali (Ibraim), Angelo Cuccoli (Kerim) e Prisco (Carlo V)} e di "L'arciere ossia I dardi fatati", azione fantastica in 3 atti di Antonio Monticini, soggetto e coreografia del compositore, scenografia di Giuseppe Bertoja {ballerine Flora Fabbri-Bretin (Mirta), Raffaella Sant'Alicante (Idegard), Adelaide Catena (Alisa), Ester Bellini (Asmodea), ballerini Angelo Cuccoli (Ottokar), Giorgio Deagostini (Gasparo), Ferdinando Rugali (Samiel), Luigi Bretin (Kiliam), Guglielmo Bellone (arciere) e Giuseppe Porello (romito)}
> 18 Gennaio 1845, Sabato
ripresa nel Teatro Regio di Torino di "Norma", tragedia lirica in 2 atti, 5 quadri e 14 numeri scenici di Vincenzo Bellini, libretto di Felice Romani ("Medea in Corinto", "La sacerdotessa d'Irminsul" e da Alexandre Soumet: "Norma ou L'infanticide"), dirige Giovanni Battista Polledro (1° violino), sostituto Giuseppe Ghebart, maestro concertatore Luigi Fabbrica, maestro del coro Giulio Buzzi, scenografia di Giuseppe Bertoja, {soprani drammatico Adelaide Ramaccini (Adalgisa), Caterina Valtorta (Clotilde) e drammatico coloratura Teresa De Giuli-Borsi (Norma), tenori lirico Luigi Ferretti (Pollione) e buffo Michele Novaro (Flavio), basso serio Ignazio Marini (Oroveso)}
> 26 Gennaio 1845, Domenica
premières nel Teatro Regio di Torino di "La lampada meravigliosa" e di "L'allieva d'amore", balletti di Antonio Monticini, su soggetti e coreografie del compositore {ballerine Maria Taglioni e Flora Fabbri-Bretin, ballerino Luigi Bretin} e replica di "Norma", tragedia lirica in 2 atti, 5 quadri e 14 numeri scenici di Vincenzo Bellini, libretto di Felice Romani ("Medea in Corinto", "La sacerdotessa d'Irminsul" e da Alexandre Soumet: "Norma ou L'infanticide"), dirige Giovanni Battista Polledro (1° violino), sostituto Giuseppe Ghebart, maestro concertatore Luigi Fabbrica, maestro del coro Giulio Buzzi, {soprani drammatico Adelaide Ramaccini (Adalgisa), Caterina Valtorta (Clotilde) e drammatico coloratura Teresa De Giuli-Borsi (Norma), tenori lirico Luigi Ferretti (Pollione) e buffo Michele Novaro (Flavio), basso serio Ignazio Marini (Oroveso)}, scenografie di Giuseppe Bertoja
> 20 Gennaio 1846, Martedì
prima rappresentazione nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Rebecca", gran ballo serio in 6 parti di Emanuele Viotti, soggetto e coreografia del compositore, dirige Giovanni Felis (1° violino) {ballerine Costanza Segarelli (Rovenna), Virginia Comino Viotti (Rebecca) e Maria Fissi (Alderica), ballerini Alessandro Bustini (Cedrico), Raffaele Rossi (Ivanhoe), Domenico Segarelli (Brian), Emanuele Viotti (Isacco), Pietro Coronelli (Gran maestro), Giovanni Piccoli (Alberto) e Giuseppe Moreschi (scudiero)} e replica di "Ernani", dramma lirico (2° versione) in 4 parti (1.Il bandito, 2.L'ospite, 3.La clemenza, 4.La maschera), 21 numeri e 37 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave (da Victor Hugo: "Hernani ou L'honneur castillan"), dirige Gaetano Mares (1° violino), sostituto Gaetano Fiorio, maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, violino di spalla Luigi Balestra, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprani lirico Sophie Johanna Loewe (Elvira) e Faustina Piombanti (Giovanna), tenori lirico Carlo Guasco (Ernani) e Ettore Profili (Riccardo), baritono Natale Costantini (Don Carlo), bassi Ignazio Marini (Gomez de Silva) e Giuseppe Romanelli (Jago)}
> 28 Gennaio 1846, Mercoledì
prima rappresentazione nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Adelia o La figlia dell'arciere", opera seria (melodramma) in 3 atti e 23 scene di Gaetano Donizetti, libretto di Felice Romani (1° e 2° atto) e Girolamo Maria Marini (3° atto), dirige Gaetano Mares (1° violino), sostituto Gaetano Fiorio, maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, violino di spalla Luigi Balestra, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprani Sophie Johanna Loewe (Adelia) e Rosa Panettoni (Odetta), tenori Carlo Guasco (Oliviero) e Ettore Profili (Comino), baritono Luigi Della Santa (duca Carlo), bassi Ignazio Marini (Arnoldo) e Giuseppe Romanelli (scudiero)} e replica di "Rebecca", gran ballo serio in 6 parti di Emanuele Viotti, soggetto e coreografia del compositore, dirige Gaetano Marangoni (1° violino) {ballerine Costanza Segarelli (Rovenna), Virginia Comino Viotti (Rebecca) e Maria Fissi (Alderica), ballerini Alessandro Bustini (Cedrico), Raffaele Rossi (Ivanhoe), Domenico Segarelli (Brian), Emanuele Viotti (Isacco), Pietro Coronelli (Gran maestro), Giovanni Piccoli (Alberto) e Giuseppe Moreschi (scudiero)}
> 19 Febbraio 1846, Giovedì
repliche nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Ernani", dramma lirico (2° versione) in 4 parti (1.Il bandito, 2.L'ospite, 3.La clemenza, 4.La maschera) e 37 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave (da Victor Hugo: "Hernani ou L'honneur castillan"), dirige Gaetano Mares (1° violino), sostituto Gaetano Fiorio, maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, violino di spalla Luigi Balestra, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprani lirico Sophie Johanna Loewe (Elvira) e Faustina Piombanti (Giovanna), tenori lirico Luigi Bernabei (Ernani) e Ettore Profili (Riccardo), baritono Natale Costantini (Don Carlo), bassi Ignazio Marini (Gomez de Silva) e Giuseppe Romanelli (Jago)} e di "Esmeralda" ("La Esmeralda"), gran ballo romantico in 3 atti e 5 scene (parti) di Cesare Pugni, soggetto e coreografia di Jules Perrot (da Victor Hugo: "Notre Dame de Paris"), revisione e regia di Domenico Ronzani, dirige Gaetano Marangoni (1° violino) {ballerine Fanny Essler (Esmeralda), Giuseppina Mengozzi (Fiordaliso), Giuditta Bustini (Aloisa), Assunta Barni (Emilia), Maria Fissi (Berangere) e Marietta Piccoli (Emelina), ballerini Raffaele Rossi (Febo), Domenico Ronzani (Claudio Frollo), Antonio Pallerini (Pietro), Giovanni Piccoli (Quasimodo), Costanzo Dan (Diana), Gaetano Franzini (Clopin), Pietro Coronelli (giudice) e Giuseppe Moreschi (cancelliere)}, col pas de deux (troindaise) "Diana e Atteone" {ballerina Fanny Essler (Diana), ballerino Antonio Pallerini (Atteone)}
> 28 Febbraio 1846, Sabato
première nel Teatro alla Fenice di Venezia di "La sposa d'Abido", tragedia lirica in 3 atti e 23 scene del principe Józef Poniatowski, libretto di Giovanni Peruzzini (da George Gordon Byron), dirige Gaetano Mares (1° violino), sostituto Gaetano Fiorio, maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, violino di spalla Luigi Balestra, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprano Sophie Johanna Loewe (Zulica), tenori Carlo Guasco (Selim) e Ettore Profili (Omar), baritono Natale Costantini (Osmano), basso Ignazio Marini (Assano)} e replica di "Esmeralda" ("La Esmeralda"), gran ballo romantico in 3 atti e 5 scene (parti) di Cesare Pugni, soggetto e coreografia di Jules Perrot (da Victor Hugo: "Notre Dame de Paris"), revisione e regia di Domenico Ronzani, dirige Gaetano Marangoni (1° violino) {ballerine Fanny Essler (Esmeralda), Giuseppina Mengozzi (Fiordaliso), Giuditta Bustini (Aloisa), Assunta Barni (Emilia), Maria Fissi (Berangere) e Marietta Piccoli (Emelina), ballerini Raffaele Rossi (Febo), Domenico Ronzani (Claudio Frollo), Antonio Pallerini (Pietro), Giovanni Piccoli (Quasimodo), Costanzo Dan (Diana), Gaetano Franzini (Clopin), Pietro Coronelli (giudice) e Giuseppe Moreschi (cancelliere)}, col pas de deux (troindaise) "Diana e Atteone" {ballerina Fanny Essler (Diana), ballerino Antonio Pallerini (Atteone)}
> 12 Marzo 1846, Giovedì
prima rappresentazione nel Teatro alla Fenice di Venezia di "La bella fanciulla di Gand", gran ballo in 3 parti di M.Albert, soggetto e coreografia del compositore, revisione e regia di Domenico Ronzani, dirige Giovanni Felis (1° violino) {ballerine Fanny Elssler (Beatrice), Costanza Segarelli (Giulia), Giuseppina Mengozzi (Agnese) e Rosina Gusman (passo a due), ballerini Domenico Segarelli (marchese S.Lucar), Domenico Ronzani (Cesario), Giovanni Piccoli (Zefiro), Raffaele Rossi (Bustamante), Antonio Pallerini (Benedetto), Antonio Bustini (Leonardo) e David Mochi (passo a due)} e replica di "La sposa d'Abido", tragedia lirica in 3 atti e 23 scene del principe Józef Poniatowski, libretto di Giovanni Peruzzini, dirige Gaetano Mares (1° violino), sostituto Gaetano Fiorio, maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, violino di spalla Luigi Balestra, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprano Faustina Piombanti (Zulica), tenori Carlo Guasco (Selim) e Ettore Profili (Omar), baritono Natale Costantini (Osmano), basso Ignazio Marini (Assano)}
> 17 Marzo 1846, Martedì
première nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Attila", dramma lirico (1° versione) in 1 prologo, 3 atti e 4 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Temistocle Solera (da Friedrich Ludwig Zacharias Werner: "Attila, König der Hunnen"), aggiunte di Francesco Maria Piave, dirige Gaetano Mares (1° violino), sostituto Gaetano Fiorio, maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, violino di spalla Luigi Balestra, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprano Sophie Johanna Loewe (Odabella), tenori Carlo Guasco (Foresto) e Ettore Profili/Gaetano Fraschini (Uldino), baritono Natale Costantini (Ezio), bassi Ignazio Marini (Attila) e Giuseppe Romanelli (Leone XIII)}
> 26 Dicembre 1846, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro alla Scala di Milano di "Attila", dramma lirico (2° versione) in 1 prologo, 3 atti e 4 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Temistocle Solera (da Friedrich Ludwig Zacharias Werner: "Attila, König der Hunnen"), aggiunte di Francesco Maria Piave, dirige Eugenio Cavallini (1° violino), scenografia di Alessandro Merlo {soprano Eugenia Savorani-Tadolini (Odabella), tenori Napoleone Moriani (Foresto) e (Uldino), baritono Achille De Bassini (Ezio), bassi Ignazio Marini (Attila) e (Leone XIII)}
> 6 Novembre 1855, Martedì
prima rappresentazione (successo) nel Teatro della Canobbiana di Milano di "Gli ugonotti" ("Les Huguenots"), grand-opera in 5 atti e 28 numeri di Giacomo Meyerbeer, libretto di Eugène Scribe e Émile Deschamps (da Prosper Mérimée: "Chronique du temps [règne] de Charles IX"), traduzione italiana di Marco Marcelliano Marcello {soprano drammatico coloratura Viola (Margherita de Valois) e drammatico Boccherini (Valentina), mezzosoprano "en travesti" leggero coloratura (Urbano), tenori lirico-eroico Antonio Giuglini (Raoul), buffo (Cossé/Léonard), lirico (Thavannes/Bois-Rosé) e buffo (Thoré), baritoni lirico (conte Nevers) e (De Retz), bassi Llorens (conte Saint-Bris), serio (Marcello), Ignazio Marini (Maurevert) e (Méru/arciere)}

Vai alla pagina: 1 | 2 | 3 |


© Amadeusonline
Pubblicazione periodica telematica registrata presso
il Tribunale di Milano il 9/5/2005 con il n.352

Redazione: via Alberto Mario 20 - 20149 Milano
Tel. 02.4816353 - Fax 02.4818968
Mail: news@amadeusonline.net
Direttore responsabile: Riccardo Santangelo

Proprietario ed editore: Paragon s.r.l.
via Alberto Mario 20 - 20149 Milano
P.iva 06844250156 - Reg. Imp. Milano n. 221450/6030/50
Cap. Soc. 10.400 € i.v.
Provider: Infocom Group s.r.l.

Tutti i marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
© Tutto il materiale pubblicato su amadeusonline.net è di esclusiva proprietà della società Paragon s.r.l. ed è coperto da Copyright internazionale. Ne è consentito l'utilizzo a patto che se ne richieda l'autorizzazione e se ne citi la fonte. È severamente vietato per qualsiasi portale internet, o rivista cartacea, riprodurre qualsivoglia notizia e foto pubblicata da amadeusonline.net. I trasgressori saranno denunciati e ne risponderanno in base alle normative vigenti.

Le immagini presenti sul sito provengono da internet oppure dagli uffici stampa, e si ritengono di libero utilizzo. Se è stata pubblicata un'immagine protetta da copyright, il legittimo proprietario può contattarci scrivendo a news@amadeusonline.net: l'immagine sarà rimossa oppure accompagnata dalla firma dell'autore.

Le Rubriche di AmadeusOnline:
Musica&Terapia

Contemporanea

Prima Fila

Calendario

I CD 5 STELLE DI AMADEUS

Premio Amadeus

Speaker's Corner

Galleria

I Nostri Sponsor: