Almanacco di Gherardo Casaglia Pagina 1 di 2

LA MUSICA GIORNO DOPO GIORNO

a cura di Gherardo Casaglia


Cerca un avvenimento

Giorno settimana
Giorno
Mese
Anno
Testo...

25 Febbraio 1696, Sabato

Première nel Theather (Oper) am Gänsemarkt di Amburgo di "Mahumet II", tragedia musicale (Trauerspiel) in 3 atti di Reinhard Keiser, libretto di Hinrich Hinsch


25 Febbraio 1719, Sabato

Muore a Firenze il compositore e organista Giovanni Maria Casini


25 Febbraio 1747, Sabato

Première nella Salle Favart du Théâtre-Italien (Comédie-Italienne, Théâtre des Italiens) di Parigi di "Ariane abandonnée par Thésée et secourue par Bacchus", balletto-pantomima di Adolphe-Benoît Blaise, soggetto e coreografia di Jean-Baptiste François Deshayes "Dehesse"


25 Febbraio 1758, Sabato

Muore a Sondershausen (Turingia) il tenore Johann Kaspar Wilcke


25 Febbraio 1792, Sabato

Première nel Théâtre-Louvois (Salle Louvois de l'Opéra-Bouffe) di Parigi di "La suite de Zélia", dramma lirico in 3 atti di Prosper-Didier Deshayes, libretto di Pierre-Paul-Ulric Dubuisson (da Wolfgang Goethe: "Stella")


25 Febbraio 1797, Sabato

Première nel Teatro alla Scala di Milano di "Il ballo del Papa, ossia Il Generale Colli in Roma", balletto di Ferdinando Pontelibero "Ajutantini", soggetto di Francesco Saverio Saffi (da Lattuada), dirige il compositore (1° violino), coreografia di Domenico Lefèvre [Le Fèvre] {mimo-ballerino Domenico Lefèvre [Le Fèvre]}


25 Febbraio 1797, Sabato

Prima rappresentazione a Oels (Slesia) di "Die schöne Gärtnerin" ("La finta giardiniera") K.196, Singspiel (opera buffa, dramma giocoso) in 3 atti, 39 scene e 28 numeri di Wolfgang Amadeus Mozart, libretto di Giuseppe Petrosellini (da Ranieri de' Calzabigi), adattato da Marco Coltellini, traduzione tedesca di Johann Franz Joseph Stierle sr. {soprani lirico coloratura (Violante-Sandrina), lirico-drammatico (Arminda) e soubrette (Serpetta), contraltista (Ramiro), tenori lirico (Graf Belfiore) e buffo (Don Anchise), basso (Roberto-Nardo)}


25 Febbraio 1804, Sabato

Première nel Théâtre Feydeau de la Comédie-Italienne (Opéra-Comique, Théâtre de Monsieur de la rue Feydeau) di Parigi di "Le cigisbé ou Le fat corrigé" ("Le sigisbé ou Le fat puni"), opera comica (1° versione) in 3 atti di Louis-Alexandre Piccinni, libretto di Jean-François Marmontel, dirige il compositore


25 Febbraio 1809, Sabato

Nasce a Nienstetten (Altona, Amburgo) il compositore e maestro di danza Charles Louis Napoléon d'Albert (D'Albert)


25 Febbraio 1815, Sabato

Nasce a Dun-sur-Auron (Cher) il pianista René Favarger


25 Febbraio 1815, Sabato

Première nel Teatro alla Scala di Milano di "Numa Pompilio", balletto di Ferdinando Pontelibero "Ajutantini", soggetto e coreografia del compositore


25 Febbraio 1826, Sabato

Prima rappresentazione nel Théâtre des Arts di Rouen di "La dame blanche" ("La dame d'Avenel"), opera comica in 3 atti di François Adrien Boieldieu (collaborazione di Adolphe Adam e Théodore Labarre per l'ouverture), libretto di Eugène Scribe (da Walter Scott: "The Lady of the Lake", "The Monastery" e "Guy Mannering" e da Désirée de Castera: "Le fantôme blanc") {soprano lirico coloratura-soubrette (Anna), mezzosoprani soubrette (Jenny) e (Marguerite), tenore lirico (George Brown), baritono buffo (Dickson), bassi di carattere (Gaveston), (Gabriel) e (Mac Irton)}, con "Monsieur Balcon ou Le dilettante", prologo in 1 atto in prosa di Ulric Guttinger


25 Febbraio 1832, Sabato

Première nel Teatro alla Fenice di Venezia di "La vendetta d'Achille", ballo eroico in 5 atti di Ferdinando Gioja, soggetto e coreografia del compositore, dirige Girolamo Capitanio (1° violino) {ballerine Teresa Carboni (Teti), Giuditta Bencini (Briseide) e Giuseppina Frontini Tilli (Andromaca), Giuseppina Turpini Bedotti e Teresa Olivieri Maglietta (passo a due), ballerini Paolo Zannini (Agamennone), Nicola Molinari (Achille), Michele D'Amore (Ulisse), Serafino Baldanzi (Priamo), Antonio Bedotti (Ettore), Giuseppe Ronchi (Astianatte) e Luigi Maglietta (passo a due)} e replica di "La straniera", melodramma serio in 2 atti e 31 scene di Vincenzo Bellini, libretto di Felice Romani (da Charles-Victor Prévost d'Arlincourt: "L'étrangère"), dirige Gaetano Mares, maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, scenografia di Francesco Bagnara {soprani "sfogato" o drammatico d'agilità Giuditta Grisi (Alaide) e Anna Del Serre (Isoletta), tenori Domenico Reina (Arturo) e Alessandro Giacchini (Osburgo), baritono Domenico Cosselli (Valdeburgo), bassi Natale Costantini (Montolino) e (priore)}


25 Febbraio 1832, Sabato

Prima rappresentazione nel Teatro alla Scala di Milano di "Anna Bolena", tragedia lirica (opera seria, 2° versione) in 2 atti di Gaetano Donizetti, libretto di Felice Romani (da Giovanni Pindemonte: "Enrico VIII ossia Anna Bolena", da Marie-Joseph Chénier: "Henri VIII" e dal conte Alessandro Ercole Pepoli), dirige Alessandro Rolla {soprani Giuditta Pasta (Anna) e Giulia Grisi (Giovanna Seymour), contralto (paggio Smeton), tenori Deval (Richard Percy) e (Hervey), bassi Vincenzo Negrini (Enrico VIII) e (Rochefort)}


25 Febbraio 1837, Sabato

Première nel Teatro alla Scala di Milano di "Amore e Psiche", ballo mitologico in 3 parti e 9 scene di Pietro Romani, soggetto, direzione e coreografia di Salvatore Taglioni {ballerine Marietta Bellone (Glafira), Ester Ravina (Psiche), Adelaide Cocchelli (Erope), Natalia Fitz-James (Flora) e Adelaide Merante (Amore), ballerini Guglielmo Bellone (re Antiloco), Giuseppe Porello (Gran sacerdote) e Francesco Merante (Zeffiro)}


25 Febbraio 1837, Sabato

Prima rappresentazione nel Teatro Apollo di Venezia di "Gusmano d'Almeida ossia Il rinnegato portoghese", ballo mimico-drammatico in 5 atti di Antonio Monticini, soggetto e coreografia del compositore, dirige Girolamo Capitanio (1° violino) {ballerine Marietta Monticini (Zulmira), Emilia Castelli (Isabella), Marietta Rizzo (mufti), Vittoria Paris (Aly), Clarice Gamba, Marietta Pecci, Amalia Brugnoli Samengo e Ginevra Boschi Viganò (passo a tre), ballerini Francesco Baratti (Muley Ismael), Antonio Coppini (Gusmano), Giacinto Piazza (Don Emanuele), Domenico Segarelli (Zeidar), Francesco Bertini (Agabet), Odoardo Viganò (Don Ferrante), Francesco Ramaccini (Orosmane) e Tommaso Ferrante (passo a due)} e replica di "Pia de' Tolomei", tragedia lirica (opera seria, 1° versione) in 2 parti e 29 scene di Gaetano Donizetti, libretto di Salvatore Cammarano (da Bartolomeo Sestini, da Giacinto Bianco e da Carlo Marenco), dirige Gaetano Mares, maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Baseggio, scenografia di Francesco Bagnara {soprani Fanny Tacchinardi-Persiani (Pia) e Marietta Bramati (Bice), contralto "en travesti" Rosina Mazzarelli (Rodrigo), tenori Antonio Poggi (Ghino) e Alessandro Giacchini (Ubaldo), baritono Giorgio Ronconi (Nello), bassi Alessandro Meloni (Piero) e Alessandro Cecconi (Lamberto)}


25 Febbraio 1843, Sabato

Esecuzione privata nella residenza del docente musicale Friedrich Wieck a Dresda del Quintetto con pianoforte op.44 (1° versione) in mi bemolle maggiore (1.allegro brillante, 2.in modo d'una marcia, un poco largamente in do minore, agitato in fa minore, 3.scherzo: molto vivace, trio I et II, 4.finale: allegro ma non troppo in do minore/mi bemolle maggiore) di Robert Schumann {pianista Clara Wieck-Schumann} (alla presenza di Richard Wagner)


25 Febbraio 1843, Sabato

Première nel Teatro Re di Milano di "Luigi V, re di Francia", opera seria (1° versione) in 3 atti di Alberto Mazzucato, libretto di Felice Romani, dirige il compositore {soprani Marietta Gazzaniga-Malaspina (Bianca) e (Emma), mezzosoprano (Edita), tenore (Luigi V), baritono (Ugo), basso (Folco)}


25 Febbraio 1854, Sabato

Prima rappresentazione nel Teatro Regio di Torino di "La favorita" ("La favorite", "L'ange de Nisida"), grand-opera (dramma serio) in 4 atti di Gaetano Donizetti, libretto di Alphonse Royer, Jean-Nicolas van Nieuwenhuysen "Gustave Vaëz" e Eugène Scribe [per l'atto IV] (da François Thomas Marie de Baculard d'Arnaud: "Les amours malheureuses ou Le comte de Comminges"), traduzione italiana di Francesco Jannetti, dirige Giuseppe Ghebart (1° violino), maestro concertatore Francesco Schira, maestro del coro Carlo Corsi, regia di Giuliano Placci, scenografia di Augusto Ferri e Angelo Moja {soprano Adelaide Giannini-Bramanti (Inez), mezzosoprano Rosina Stoltz (Leonora), tenori Antonio Agresti (Fernando) e Giuseppe Mercuriali (Don Gasparo), baritono Camillo Everardi (Alfonso XI), basso Giovanni "Gian" Francesco Angelini (Baldassarre)}


25 Febbraio 1860, Sabato

Nasce a Copenhagen il violoncellista, direttore d'orchestra e compositore Emil Robert Hansen


25 Febbraio 1860, Sabato

Nasce a Jazlovice (Moravia) il compositore e maestro del coro Ferdinand Vach


25 Febbraio 1860, Sabato

Première nel Carltheater (in der Leopoldstadt) di Vienna di "Die unsichtbare Gesellschaft", scena comica per musica in 1 atto di Carl Binder, libretto di Anton Bittner


25 Febbraio 1860, Sabato

Primo concerto nella Salle Ventadour du Théâtre-Italien (Théâtre des Italiens) di Parigi con musiche di Richard Wagner, dirige il compositore


25 Febbraio 1865, Sabato

Première nel Teatro de Novedades di Madrid di "La paloma azul", zarzuela in 3 atti di Cristóbal Oudrid y Segura, libretto di Rafael María Liern y Cerach, dirige il compositore


25 Febbraio 1871, Sabato

Muore a Baden-Baden (Württemberg) l'editore musicale Maurice (Moritz, Mora) Adolphe (Adolf, Abraham) Schlesinger


25 Febbraio 1871, Sabato

Première nello Städtisches Hoftheater di Lipsia di "Dornröschen", opera in 4 atti di Johann August Adolf Langert, libretto di Alexander Levy (da Charles Perrault: "La belle au bois dormant" e da Jacob Ludwig & Wilhelm Carl Grimm)


25 Febbraio 1871, Sabato

I compositori Camille Saint-Saëns, Vincent d'Indy, Édouard Lalo, César Franck, Romain Bussine, Henri Duparc, Emmanuel Chabrier e Gabriel Fauré fondano a Parigi la Société Nationale de Musique, segretario Alexis de Castillon


25 Febbraio 1882, Sabato

Ripresa nella Salle Garnier del Théâtre du Casino (Opéra) di Montecarlo di "Faust", grand-opera (3° versione definitiva) in 5 atti (1.Le laboratoire du Dr Faust, 2.La Kermesse, 3.Le jardin de Marguerite, 4.La chambre de Marguerite, 5.La nuit de Walpurgis) e 5 quadri di Charles Gounod, libretto di Jules Barbier e Michel Carré (da Michel Carré: "Faust et Marguerite" e da Wolfgang Goethe: "Der erste Faust" nella traduzione francese di Gérard Labrunie "de Nerval"), dirige Romeo Accursi, regia di Jules Cohen {soprani lirico coloratura Emma Albani (Marguerite) e leggero "en travesti" Maria Stuarda Savelli (Siebel), mezzosoprano lirico Sofia Scalchi (Marthe), tenore lirico-leggero Julián Gayarre (Faust), baritoni lirico Victor Maurel (Valentin) e Jean-Baptiste Faure (Méphistophélès), basso (Wagner)}


25 Febbraio 1888, Sabato

Il compositore Hugo Wolf termina nella casa Heinrich Werner di Perchtoldsdorf (Austria) i Lieder per baritono e pianoforte 49."Zur Warnung" ("Einmal, nach einer lustigen Nacht") in la minore e 50."Auftrag" ("In poetischer Epistel") in fa maggiore (dal ciclo di 53 Lieder: "Gedichte von Eduard Mörike"), testi di Eduard Mörike


25 Febbraio 1888, Sabato

Première nel Théâtre Royal de la Monnaie di Bruxelles di "Jocelyn" op.100, opera in 4 atti e 8 quadri di Benjamin Godard, libretto del compositore, Paul-Armand Silvestre [Sylvestre] e Joseph-Amédée-Victor Capoul (da Alphonse de Lamartine) {soprani Rose Caron (Laurence), Legault (Julie), Storrel (jeune montagnarde) e Jeanne-Alice Pernin-Gandubert, mezzosoprano Van Besten (mère de Jocelyn), tenori Pierre-Émile Engel (Jocelyn), (jeune berger/geôlier) e Franklyn (fiancé de Julie), baritono Jacques Isnardon (évêque), bassi Arthur Henri Seguin (père de Laurence), Vinche (vieil homme) e Rouyer (vieux berger)}


25 Febbraio 1893, Sabato

Première nel Théâtre des Arts di Rouen di "Brocéliande", opera fiabesca in 4 atti e 6 quadri di Lucien Lambert, libretto di André Alexandre {soprani Marguerite Baux (Viviane) e Parentani (Enide), tenori Pierre Cornubert (Gildas) e Poitevin (Morgan), baritoni Marius Corpait (Merlin) e Paul-Antoine Ceste (roi Arthur), basso Adolphe Corin}


25 Febbraio 1893, Sabato

Prima rappresentazione nel Teatro alla Scala di Milano di "Il vascello fantasma" ("Der fliegende Holländer" o "L'olandese volante") WWV.63, opera romantica (3° versione) in 3 atti e 8 numeri di Richard Wagner, libretto del compositore (da Heinrich Heine: "Aus den Memorien des Herrn von Schnabelewopski"), traduzione italiana di Alberto Giovannini {soprano drammatico Carmen Bonaplata-Bau (Senta), mezzosoprano lirico Gina Barbieri (Mary), baritoni buffo Federico Rappini (pilota) e lirico Arturo Pessina (Erik), bassi eroico Ormondo Maini (Olandese) e profondo Francesco Navarrini (Dalando)}


25 Febbraio 1899, Sabato

Première nel Teatro Apolo di Madrid di "La boda del maragato o Chismes de ve?", zarzuela in 1 atto di Santiago Lope Gonzalo, libretto di Antonio María Segovia, dirige il compositore


25 Febbraio 1899, Sabato

Matrimonio a Parigi tra il compositore Charles Olivier Bibard "Charles-René" e la pianista Marie Laglaize


25 Febbraio 1905, Sabato

Nasce a Copenhagen il ballerino, coreografo, didatta e direttore di balletto Alfred Bernhardt Stevnsborg "Harald Lander"


25 Febbraio 1911, Sabato

Nasce a Mannheim il musicologo Hans Eppstein


25 Febbraio 1911, Sabato

Nasce a Vienna il compositore e pianista Hansi Alt


25 Febbraio 1911, Sabato

Première (per la Philadelphia-Chicago Opera Company) nel Metropolitan Opera House di Filadelfia di "Natoma", opera serio-romantica in 3 atti di Victor Herbert, libretto di Joseph D. Redding, dirige Cleofonte Campanini, regia di Fernand Almanz {soprani Mary Garden (Natoma) e Lillian Grenville (Barbara de la Guerra), mezzosoprani Minnie Egener (voice) e (Chiquita), tenori John McCormack (Paul Merrill) e Désiré Defrère (sergeant), baritoni Mario Sammarco (Juan Bautista Alvarado), Jean-Armand-Charles Crabbé (Pico) e Frank Preisch (José Castro), bassi Gustave Huberdeau (Don Francisco), Constantin Nicolay (Kagama) e Hector Dufranne (father Peralta)}


25 Febbraio 1911, Sabato

Première nel Teatro Royal Kursaal di Madrid di "La fuente de Orfeo", stramberia musicale in 1 atto di Felipe Orejón Garrido, libretto di Manuel Garrido Centeno


25 Febbraio 1911, Sabato

Prima rappresentazione nel Théâtre des Arts di Rouen di "Soléa", dramma lirico in 4 atti e 5 quadri di Isidore De Lara, libretto del compositore, traduzione francese in versi di Jean-Auguste-Jules Richepin


25 Febbraio 1911, Sabato

Prima esecuzione assoluta (per la Société Nationale de Musique) nella Salle Pleyel di Parigi della Sonata op.20 in la maggiore (1.sans lenteur, 2.scherzo, sans faiblir, 3.funèbre, 4.finale, rondement) per violoncello e pianoforte di Albéric Magnard


25 Febbraio 1911, Sabato

Première nel Teatro Royal Kursaal di Madrid di "La fuente de Orfeo", stramberia musicale in 1 atto di Felipe Orejón Garrido, libretto di Manuel Garrido Centeno


25 Febbraio 1922, Sabato

Nasce a Helsinki il compositore e didatta Matti Olavi Rautio


25 Febbraio 1922, Sabato

Muore a Prato il maestro di banda e didatta Edoardo Chiti


25 Febbraio 1922, Sabato

Première nel Théâtre Apollo di Parigi di "You-You", operetta in 3 atti di Victor Alix, libretto di J.Ardot e Jacques Sirrah, regia di Louis Lemarchand {soprani Simone Judic e Mary Richard, tenori Morton e Lenoir}, baritono Robert Burnier, basso Paul Faivre


25 Febbraio 1922, Sabato

Prima rappresentazione nel Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste di "Il cavaliere della rosa" ("Der Rosenkavalier") op.59 TrV.227, commedia per musica in 3 atti di Richard Strauss, libretto di Hugo von Hofmannsthal, traduzione italiana di Ottone Schanzer, dirige Gino Marinuzzi {soprani lirico-drammatico Maria Labia (Marescialla), lirico-leggero coloratura Delfina Menotti (Sofia) e lirico-drammatico (Marianne/modista), contralti drammatico "en travesti" Giuseppina Zinetti (Ottavio) e buffo-lirico (Zephyra), tenori buffo (Rys-Galla), lirico-eroico Primo Montanari (cantante italiano/maggiordomo di Faninal), (maggiordomo della Marescialla) e buffo (oste/venditore d'animali), baritono eroico Riccardo Tegani (Faninal), bassi profondo Pavel Ludikar (barone Ochs) e buffo (commissario polizia/notaio)}


25 Febbraio 1922, Sabato

Première nel Det Kongelige Theater (Teatro Reale) di Copenhagen di "Cosmus" fs.98, musiche di scena di Carl Nielsen, per il dramma di Einar Christiansen


25 Febbraio 1922, Sabato

Prima rappresentazione nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Donna Juanita", operetta comica in 3 atti di Franz Suppé, libretto di Camillo Walzel "Friedrich Zell" e Richard Genée (da Arthur Müller: "Die Verschwörung der Frauen oder Die Preußen in Breslau"), traduzione italiana, dirige Raffaello Ristori, regia di Manfredo Miselli {soprani Giulia Romanville (Renata-Juanita), Nolita Nardini (Donna Olimpia), Antonietta De Santo (Dolores), Gina Meda (Eusebia) e Letizia Cavallini (Petrita), mezzosoprani "en travesti" Cesira Tarantino (Mario) e Ines Fidone (Tepa), tenori Roberto Durot (Don Pomponio), Carlo Gislon (Gastone) e Giovanni Fidone (Gil Polo), baritoni Alberto Tarantino (sir Andrew Douglas) e Manfredo Miselli (Don Riego), bassi Augusto Di Cenzo (Bistech) e Dino Lugara (Pichegru)}


25 Febbraio 1922, Sabato

Ripresa nella Salle Garnier del Théâtre du Casino (Opéra) di Montecarlo di "Les contes d'Hoffmann", opera romantica fantastico-fiabesca (2° versione, completata da Ernest Guiraud) in 1 prologo, 3 atti e 1 epilogo (ovvero 5 atti: Prologue, Olympia, Antonia, Giulietta, Epilogue) e 25 numeri di Jacques Offenbach, libretto di Paul Jules Barbier e Michel Carré (da Ernst Theodor Amadeus "E.T.A." Hoffmann: "Die Gesellschaft im Keller", "Der Sandmann", "Die Abendenteuer der Sylvester-Nacht", "Rat Krespel" e "Klein Zaches genannt Zinnober"), dirige Léon Jehin, regia di Raoul Gunsbourg, scenografia di Antoine-Alphonse Visconti {soprani drammatico coloratura Fanny Heldy (Olympia/Antonia/Giulietta) e drammatico (Muse/fantôme-voix de la mère), mezzosoprano lirico "en travesti" (Nicklausse), tenori lirico-eroico Fernand Ansseau (Hoffmann), buffo Piero Pauli (Spalanzani) e buffo (Andrès/Cochenille/Frantz/Pitichinacchio/Nathanaël), baritoni eroico Dinh Gilly (Lindorf/Coppélius/dr.Miracle/Dapertutto) e (Luther/Hermann/Wilhelm/clochard), basso serio (Crespel)}


25 Febbraio 1922, Sabato

Cinquecentesima rappresentazione nel Théâtre de l'Opéra (Palais Garnier) di Parigi di "Samson et Dalila" op.47, opera (2° versione) in 3 atti e 4 quadri (con la "Danse des prêtresses-Bacchanale") di Camille Saint-Saëns, libretto di Ferdinand Lemaire (da Voltaire), dirige Philippe Gaubert, regia di Raoul Lapissida, coreografia di Joseph Hansen, scenografia di Eugène-Louis Carpezat, Amable Petit e Eugène-Benoît Gardy {contralto drammatico Jeanne Montfort (Dalila), tenori lirico-eroico Maurice Cazeneuve (Samson), Gonguet (messager) e A.Bruyas (1°philistin), baritono di carattere Marcelin Duclos (Grand Prêtre), bassi di carattere Charles Mahieux (Abimélech), Albert Huberty (vieillard hébreu) e Léon Ernst (2°philistin), ballerine J.Delsaux e Brana}