In Edicola:



Scarica il brano bonus

Amadeus su ezpress


I Nostri Partner:














Cerca un avvenimento:
Data: , Testo:
Stringa   Parola Intera   Parte di parola

Almanacco di Gherardo Casaglia

Occorrenze trovate: 25

<Precedente Pagina 1 di 1 Successiva>

> 9 Marzo 1839, Sabato
première nel Teatro alla Scala di Milano di "Il bravo" ("Il bravo ossia La veneziana"), melodramma in 3 atti di Saverio Mercadante, libretto di Gaetano Rossi e Marco Marcelliano Marcello, supervisione di Antonio Bindocci e Felice Romani (da Auguste Anicet-Bourgeois: "La vénitienne" e da James Fenimore Cooper: "The Bravo, a Venitian Story"), dirige Eugenio Cavallini (1°violino), regia di Bartolomeo Merelli, scenografia di Baldassarre Cavallotti e D.Menozzi {soprani Eugenia Savorani-Tadolini (Violetta), Sofia Dall'Oca-Schoberlechner (Teodora) e Angela "Angiolina" Villa (Michelina), tenori Domenico Donzelli (Carlo il Bravo), Andrea Castellan (Pisani), Antonio Benciolini (Capello) e Napoleone Marconi (messo), baritono lirico Pietro Balzar (Foscari), bassi Eutimio Polonini (Marco) e Luigi Quattrini (Luigi)}
> 28 Dicembre 1839, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro Regio di Torino di "Guglielmo Tell" ("Guillaume Tell"), melodramma tragico (2° versione) in 4 atti e 21 numeri di Gioachino Rossini, libretto di Victor-Joseph-Étienne de Jouy e Hippolyte-Louis Florent Bis (da Friedrich Schiller: "Wilhelm Tell" e da Jean Pierre Claris de Florian: "Suisse libre"), con l'apporto di Armand Marrast e Isaac Adolphe Crémieux, traduzione italiana di Callisto Bassi, dirige Giovanni Battista Polledro (1° violino), sostituto Giuseppe Ghebart, maestro al cembalo Giacomo Corini, maestro del coro Giulio Buzzi {soprani Luigia Abbadia (Jemmy) e Isabella Casali (Edwige), mezzosoprano drammatico Antonietta Raineri Marini (Matilde), tenori Lorenzo Salvi (Arnoldo), di carattere Antonio Bruni (Rodolfo) e Achille Bassi (pescatore Roudi), baritono Cesare Badiali (Guglielmo Tell), bassi Pio Botticelli (Gualtiero Farst), Eutimio Polonini (Melchtal/Leutoldo) e Antonio Dalvivo (Gessler)} e premières di "Marino Faliero", ballo tragico in 3 atti di Antonio Mussi {ballerine Rosa Orsi (Elena) e Teresa Aman (Leoni), ballerini Domenico Ronzani (Marino Faliero), Domenico Segarelli (Fernando), Alessandro Borsi (Bertucci) e Luigi Morini (Steno)} e di "Il battaglione d'amore", balletto comico in 2 atti di Antonio Monticini {ballerine Teresa Aman (Astrifiammante), Carolina Rosati-Galletti (1°sorella), Rosa Clerici (2°sorella), Rosa Orsi (3°sorella), Giuditta Venturi (Doratilia) e Teresa Chiossino (Amore), ballerini Domenico Segarelli (Jonas), Luigi Morini (Belton), Salvatore Paradisi (Tomas) e Giorgio Deagostini (Giorgio)} e con un Passo a sei {ballerine Rosa Clerici, Rachele Schiano e Giulia Viganò, ballerini Antonio Cecchetti, Agostino Panni e Vincenzo Schiano} e con un Passo a tre {ballerine Luigia Groll e Carolina Rosati-Galletti, ballerino Adolfo Albert}, su soggetti e coreografie di Antonio Monticini, maestro di ballo Claudio Chouchoux, scenografie di Giuseppe Badiali e Giuseppe Bertoja
> 11 Febbraio 1840, Martedì
premières nel Teatro Regio di Torino di "Il templario", melodramma (1° versione) in 3 atti di Otto Nicolai, libretto di Girolamo Maria Marini (da Walter Scott: "Ivanhoe"), dirige Giovanni Battista Polledro (1° violino), sostituto Giuseppe Ghebart, maestro al cembalo Giacomo Corini, maestro del coro Giulio Buzzi {soprani Luigia Abbadia (Rovena) e Angela Villa (Emma), mezzosoprano Antonietta Raineri Marini (Rebecca), tenori Lorenzo Salvi (Vilfredo d'Ivanhoe) e Achille Bassi (Isacco di York), baritono Cesare Badiali (Briano di Bois-Guilbert), bassi Pio Botticelli (Cedrico), Eutimio Polonini (Luca di Beaumanoir) e Antonio Bruni (Gualtiero)} e di "Il campanello", balletto comico in 3 atti e di "Meleagro", ballo mitologico in 3 atti di Antonio Monticini, su soggetti e coreografie del compositore, maestro di ballo Claudio Chouchoux {ballerine Marietta Monticini (Altea), Rosa Orsi (Cleopatra) e Teresa Aman (Atalanta), ballerini Alessandro Borsi (Eneo), Domenico Ronzani (Meleagro), Giorgio Deagostini (Giaso), Domenico Segarelli (Giolao), Luigi Morini (Plesippo), Agostino Panni (Tosseo) e Giuseppe Porello (Iseo/Lereo)}, scenografie di Giuseppe Badiali e Giuseppe Bertoja
> 13 Agosto 1840, Giovedì
prima rappresentazione nel Teatro alla Scala di Milano di "Il templario", melodramma (1° versione) in 3 atti di Otto Nicolai, libretto di Girolamo Maria Marini (da Walter Scott: "Ivanhoe") {soprani Luigia Abbadia (Rovena) e Angela Villa (Emma), mezzosoprano Antonietta Raineri Marini (Rebecca), tenori Lorenzo Salvi (Vilfredo d'Ivanhoe) e Achille Bassi (Isacco di York), baritono Cesare Badiali (Briano di Bois-Guilbert), bassi Pio Botticelli (Cedrico), Eutimio Polonini (Luca di Beaumanoir) e Antonio Bruni (Gualtiero)}
> 15 Marzo 1857, Domenica
première nel Teatro Real del Circo di Madrid di "Irza", opera seria di F.Gomez, libretto italiano {soprano Carlotta Gruitz, tenore Enrico Tamberlik, bassi Jules Speck e Eutimio Polonini}
> 10 Novembre 1862, Lunedì
première nell'Imperatorskij Opernyj Mariinskij Teatr di San Pietroburgo di "La forza del destino", melodramma (1° versione) in 4 atti, 8 quadri e 34 numeri di Giuseppe Verdi, libretto e regia di Francesco Maria Piave (da Angel Pérez de Saavedra y Ramírez de Banquedano, duca di Rivas: "Don Alvaro o La fuerza del sino" e da Friedrich Schiller: "Wallenstein Lager" nella traduzione italiana di Andrea Maffei) {soprano drammatico Caroline Douvry-Barbot (Leonora), mezzosoprani drammatico Constance Nantier-Didiée (Preziosilla) e Legramanti (Curra), tenori lirico-eroico Enrico Tamberlik (Don Alvaro), buffo Geremia Bettini (mastro Trabuco) e Alessandro Polonini (chirurgo), baritoni Francesco Graziani (Don Carlo di Vargas) e buffo Achille De Bassini (Melitone), bassi di carattere Meo (marchese Calatrava), serio profondo Gian Francesco Angelini (padre guardiano) e Ignazio Marini (alcalde)}
> 7 Marzo 1868, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro Riccardi di Bergamo di "Don Checco" ("Il conte Rodolfi ossia Il debitore perseguitato"), opera buffa (scherzo comico) in 2 atti di Nicola De Giosa, libretto di Almerindo Spadetta, dirige Giovanni Cerioni, maestro del coro Francesco Maria Zanchi {soprani Luigia De Baillon (Fiorina) e Adele Ventura, tenore Antonio Carnelli (Carletto), baritoni Grandillo (Don Checco) e (Cerifoglio), basso Alessandro Polonini (Bartolaccio)}
> 28 Marzo 1868, Sabato
ripresa nel Teatro Riccardi di Bergamo di "Pipelet o Il portinaio di Parigi" ("Pipelè"), melodramma giocoso (opera buffa) in 3 atti (parti) di Serafino Amedeo De Ferrari, libretto di Raffaele Berninzone (da Eugène Sue: "Les mystères de Paris"), dirige Giovanni Cerioni, maestro del coro Francesco Maria Zanchi {soprani Luigi De Baillon (Rigoletta) e Adele Ventura (Maddalena), tenore Antonio Carnelli (Carlo Duresnel), baritono Guglielmo Murri (Cabrion), bassi Cesare Banchi (Don Jacopo) e Alessandro Polonini (Pipelet)}
> 31 Agosto 1869, Martedì
prima rappresentazione nel Teatro Riccardi di "Matilde di Shabran o sia Bellezza e cuor di ferro", melodramma giocoso (semiserio [centone], 2° versione) in 2 atti di Gioachino Rossini, libretto di Jacopo Ferretti ("Corradino il terribile", da François-Benoît Hoffmann: "Euphrosine et Corradine ou Le tyran corrigé", da Jacques-Marie Boutet de Monvel: "Mathilde", da Antonio Simeone Sografi: "Il Corradino" e da Gaetano Rossi: "Il trionfo della bella ovvero Corradino cuor di ferro"), dirige Vincenzo Petrali, maestro del coro Francesco Maria Zanchi {soprano Angiola Ortolani-Valandris-Tiberini (Matilde), contralto "en travesti" Paolina Gaggiotti (Edoardo), mezzosoprano Lellia Mapelli (contessa d'Arco), tenori Mario Tiberini (Corradino) e (Egoldo/Rodrigo), baritono Gaetano Giori (Aliprando), bassi (Raimondo), Pietro Milesi (Ginardo) e buffo Alessandro Polonini (Isidoro)} e replica di "La fidanzata ossia Un sogno" ballo di Gaspare Pratesi, soggetto e coreografia del compositore
> 20 Marzo 1871, Lunedì
prima rappresentazione nel Teatro Riccardi di Bergamo "Le educande di Sorrento" ("La figlia del generale"), melodramma giocoso in 3 atti di Emilio Usiglio, libretto di Raffaele Berninzone, dirige Girolamo Girardini, maestro del coro Francesco Maria Zanchi {soprani Santina Lenzi (Luigia) e (Teresa), mezzosoprano Almacinzia Magi (Donna Placida), tenori Giuseppe Guidi (Augusto) e Vittorio Vitali (Procolo), baritoni Alessandro Polonini (Rodolfo) e (Bettola), bassi Ernesto Leva (Don Democrito) e buffo (generale)}
> 29 Gennaio 1878, Martedì
ripresa nel Teatro Regio di Torino di "Un ballo in maschera", melodramma tragico in 3 atti, 6 quadri e 17 scene di Giuseppe Verdi, libretto (versione "di Boston") di Antonio Somma (da Eugène Scribe: "Gustave III ou Le bal masqué"), dirige Carlo Pedrotti, sostituto Carlo Fassò, maestro del coro Alessandro Moreschi, regia di Carlo Taglianti, scenografia di Augusto Ferri e Riccardo Fontana {soprani drammatico Palmira Missorta (Amelia) e leggero-lirico coloratura "en travesti" Augusta Azzalini-Fidi (Oscar), contralto drammatico Maddalena Martinotti (Ulrica), tenori lirico Lorenzo Abruñedo [Abrugnedo] (Riccardo di Warwick) e (giudice/servo), baritono Erasmo Carnili (Renato), bassi di carattere Alessandro Polonini (Silvano), Gaetano Roveri (Samuel) e Federico Becheri (Tom)}
> 19 Febbraio 1878, Martedì
première nel Teatro Regio di Torino di "Francesca da Rimini", tragedia lirica (opera seria) in 4 atti di Antonio Cagnoni, libretto di Antonio Ghislanzoni (da Dante Alighieri: "Inferno"), dirige Carlo Pedrotti, sostituto Carlo Fassò, maestro del coro Alessandro Moreschi, regia di Carlo Taglianti, scenografia di Augusto Ferri e Riccardo Fontana {soprani Palmira Missorta (Francesca), (Emma) e Augusta Azzalini-Fidi (Silvio), tenore Lorenzo Abruñedo [Abrugnedo]/Vittorio "Victor" Clodio (Paolo), baritoni Erasmo Carnili (Lanciotto) e Federico Becheri (Guido), bassi Alessandro Polonini (Alberigo) e Gaetano Roveri (fra Bonaventura)} e replica di "Sieba o La spada di Wodan", azione coreografica (1° versione) in 7 atti e 9 quadri di Romualdo Marenco, soggetto e coreografia di Luigi Manzotti, dirige il compositore, scenografia di Augusto Ferri e Riccardo Fontana {ballerine Angelina Fioretti-Verger (Sieba) e Giuseppina Paglieri (Aroldo), ballerini Enrico Pini (Surtur), Marco Magri (Wodan), Angelo Cuccoli (Kafur), Giovanni Venanzio (Meuhor/capitano), Carlo Milanesi-Piazza (Hoderol-Holerut), Cesare Smeraldi (Cadmo) e Giuseppe Piantanida (Gran Alfi-Obel/Wolf)}
> 10 Maggio 1879, Sabato
première nel Teatro del Fondo di Separazione di Napoli di "Babilas", opera-pasticcio di Cesare Rossi, dirige il compositore {soprani Giuseppina Musiani-Rizzoni e Paoletti, mezzosoprano Annunziata Fanti, tenore Doria, baritoni Alessandro Polonini e Giovanni Cappelli, basso Antonio Florio}
> 7 Maggio 1881, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro Costanzi di Roma di "Il barbiere di Siviglia", dramma giocoso (dramma comico, melodramma buffo) in 2 atti, 4 quadri e 19 numeri di Gioachino Rossini, libretto di Cesare Sterbini (da Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais: "Le barbier de Séville ou La précaution inutile" e da Giuseppe Petrosellini), dirige Alessandro Pomè {soprani (Berta) e lirico coloratura Bianca Donadio (Rosina), tenore lirico Vittore Deliliers (Almaviva), baritoni lirico Alessandro Polonini (Figaro) e (Fiorello/uffiziale/Ambrogio), bassi buffo Firmino Migliara (Don Bartolo) e serio profondo Giovanni Mirabella (Don Basilio)}
> 14 Maggio 1881, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro Costanzi di Roma di "La sonnambula", melodramma serio/semiserio in 2 atti, 4 quadri e 17 numeri scenici di Vincenzo di Vincenzo Bellini, libretto di Felice Romani (da Eugène Scribe & Jean-Pierre Aumer: "La somnambule ou L'arrivée d'un nouveau seigneur" e da Eugène Scribe & Germain Delavigne: "La somnanbule"), dirige Alessandro Pomè {soprani (Lisa) e coloratura Bianca Donadio (Amina), mezzosoprano (Teresa), tenori Vittore Deliliers (Elvino) e (notaio), bassi Alessandro Polonini (conte Rodolfo) e (Alessio)}
> 11 Giugno 1881, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro Costanzi di Roma di "La forza del destino", melodramma (2° versione) in 4 atti, 8 quadri e 34 numeri di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave (da Angel Pérez de Saavedra y Ramírez de Banquedano, duca di Rivas: "Don Alvaro o La fuerza del sino" e Friedrich Schiller: "Wallenstein Lager" nella traduzione italiana di Andrea Maffei), rielaborato da Antonio Ghislanzoni, dirige Alessandro Pomè {soprani drammatico Amalia Fossa (Leonora) e (Curra), mezzosoprano drammatico Giulia Novelli (Preziosilla), tenori lirico-eroico Giovanni Sani (Don Alvaro) e (mastro Trabuco), baritoni Massimo Ciapini (Don Carlo) e buffo Alessandro Polonini (Melitone), bassi Francesco Panari (marchese Calatrava/alcalde) e serio profondo Giovanni Mirabella (padre guardiano/chirurgo)}
> 26 Dicembre 1892, Lunedì
prima rappresentazione nel Teatro Regio di Torino di "I maestri cantori di Norimberga" ("Die Meistersingern von Nürnberg") WWV.96, opera in 3 atti di Richard Wagner (adattata da Giacomo Puccini, Giulio Ricordi e Franco Faccio), libretto del compositore (da Georg Christoph Wagenseil e da Johann Ludwig Ferdinand Deinhardstein), traduzione italiana di Angelo Zanardini, dirige Alessandro Pomè, maestro del coro Beniamino Lombardi, scenografia di Alfonso Goldini {soprano lirico-drammatico Cesira Ferrani (Eva), mezzosoprano comico-lirico Elvira Ceresoli-Salvatori (Maddalena), tenori lirico Giuseppe Cremonini (Walter von Stolzing), leggero Roberto Ramini (Davide), (Kunz Vogelgesang), (Balthasar Zorn), (Ulrich Eisslinger) e (Augustin Moser), baritoni (Konrad Nachtigall), serio Achille Moro (Veit Pogner) e eroico Senatore Sparapani (Hans Sachs), bassi comico Alessandro Polonini (Sixtus Beckmesser), di carattere Leopoldo Cromberg (Fritz Kothner), (Hermann Ortel), profondo (Hans Schwarz/guardiano) e profondo (Hans Foltz)}
> 1 Febbraio 1893, Mercoledì
première (successo) nel Teatro Regio di Torino di "Manon Lescaut", melodramma (dramma lirico) in 4 atti (1.Ad Amiens, 2.A Parigi, intermezzo: La prigionia, Il viaggio all'Havre, 3.All'Havre, 4.In America) di Giacomo Puccini, libretto del compositore, Ruggero Leoncavallo, Marco Praga, Domenico Oliva, Luigi Illica, Giuseppe Giacosa e Giulio Ricordi (da Antoine-François Prévost d'Exiles: "Histoire du chevalier Des Grieux et de Manon Lescaut"), dirige Alessandro Pomè, maestro del coro Beniamino Lombardi, scenografia di Ugo Gheduzzi e Alfonso Goldini {soprano lirico-drammatico coloratura Cesira Ferrani (Manon), mezzosoprano Elvira Ceresoli-Salvatori (musico), tenori lirico Giuseppe Cremonini (Des Grieux) e buffo Roberto Ramini (Edmondo/maestro di ballo/lampionaio), baritono lirico Achille Moro (Lescaut), bassi serio Alessandro Polonini (Geronte), Augusto Castagnoli (oste) e di carattere Ferdinando Cattadori (sergente/comandante di marina), mimo Augusto Ginghini (parrucchiere)} (alla presenza del compositore)
> 4 Marzo 1893, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro Regio di Torino di "La basoche", opera comica (dramma per musica) in 3 atti e 26 numeri di André Messager, libretto di Albert Carré, traduzione italiana di Ruggero Leoncavallo e Ettore Gentili, dirige Alessandro Pomè, maestro del coro Beniamino Lombardi, scenografia di Alfonso Goldini {soprani Giuseppina Musiani-Rizzoni (Maria d'Inghilterra) e Cesira Ferrani (Colette/Lisetta), tenori Rocco Franzini (mastro Gillot/Luigi XII), Ferdinando Cattadori (cancelliere/paggio), Ernesto Falletti (scudiero/guardiano) e Emilio Illero (gran prevosto), baritoni Oreste Emiliani (Clemente Marot), Leopoldo Cromberg (Rolando) e Roberto Ramini (Giovanni lo Svegliato), basso Alessandro Polonini (duca Longueville)}
> 27 Febbraio 1894, Martedì
première nel Teatro Regio di Torino di "I dispetti amorosi", commedia lirica in 3 atti di Gaetano Luporini, libretto di Luigi Illica, dirige Arnaldo Conti, maestro del coro Giovanni Baravelli, scenografia di Ugo Gheduzzi e Alfonso Goldini {soprani Elvira Petri (Jeri) e Lamberti (Assunta), mezzosoprani Elvira Ceresoli-Salvatori (Malgari) e Carolina Zawner (Marianna), tenore Giuseppe Borgatti (Tita), baritoni Rodoldo Angelini-Fornari (Momi) e Alessandro Polonini (Fiorenzo), recitanti (Padron Apostolo, sagrestano)}
> 10 Novembre 1894, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro Costanzi di Roma di "Manon Lescaut", melodramma (dramma lirico) in 4 atti (1.Ad Amiens, 2.A Parigi, intermezzo: La prigionia, Il viaggio all'Havre, 3.All'Havre, 4.In America) di Giacomo Puccini, libretto del compositore, Ruggero Leoncavallo, Marco Praga, Domenico Oliva, Luigi Illica, Giuseppe Giacosa e Giulio Ricordi (da Antoine-François Prévost d'Exiles: "Histoire du chevalier Des Grieux et de Manon Lescaut"), dirige Edoardo Mascheroni {soprano lirico-drammatico coloratura Cesira Ferrani (Manon), mezzosoprano Elvira Ceresoli-Salvatori (musico), tenori lirico Giuseppe Cremonini (Des Grieux), buffo Roberto Ramini (Edmondo/maestro di ballo/lampionaio) e (comandante di marina), baritono lirico Rodolfo Angelini Fornari (Lescaut), bassi Alessandro Polonini (Geronte), Augusto Castagnoli (oste) e di carattere Ferdinando Cattadori (sergente), mimo Augusto Ginghini (parrucchiere)}
> 1 Febbraio 1896, Sabato
première nel Teatro Regio di Torino di "La bohème", opera drammatica (scene liriche) in 4 atti e 4 quadri (1.In soffitta, 2.Al quartiere latino, 3.La barriera d'Enfer, 4.In soffitta) di Giacomo Puccini, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa (da Henry Murger: "Scènes de la vie de bohème" e "La vie de bohème", adattamento di Théodore Barrière), dirige Arturo Toscanini, maestro del coro Pietro Nepoti, scenografia di Salvadori {soprani lirico Cesira Ferrani (Mimì) e lirico coloratura-soubrette Camilla Pasini (Musetta), tenori lirico Evan Gorga (Rodolfo) e Dante Zucchi (Parpignol), baritoni Tieste Wilmant (Marcello), buffo Antonio Pini-Corsi (Schaunard) e Felice Foglia (sergente doganiere), bassi serio-profondo Michele Mazzara (Colline) e buffo Alessandro Polonini (Benoît/Alcindoro)}
> 4 Febbraio 1896, Martedì
prima rappresentazione nel Teatro Regio di Torino di "Fides", azione mimica drammatica di Georg Ernst Street, soggetto e coreografia di Roger-Milès e Egidio Rossi, dirige Carlo Superti {ballerina-mima Milia Laus, ballerini Egidio Rossi e Giovanni Bruneri} e replica di "La bohème", opera drammatica (scene liriche) in 4 atti e 4 quadri (1.In soffitta, 2.Al quartiere latino, 3.La barriera d'Enfer, 4.In soffitta) di Giacomo Puccini, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa (da Henry Murger: "Scènes de la vie de bohème" e "La vie de bohème", adattamento di Théodore Barrière), dirige Arturo Toscanini, maestro del coro Pietro Nepoti, scenografia di Salvadori {soprani lirico Cesira Ferrani (Mimì) e lirico coloratura-soubrette Camilla Pasini (Musetta), tenori lirico Evan Gorga (Rodolfo) e Dante Zucchi (Parpignol), baritoni lirico Tieste Wilmant (Marcello), buffo Antonio Pini-Corsi (Schaunard) e Felice Foglia (sergente doganiere), bassi serio-profondo Michele Mazzara (Colline) e buffo Alessandro Polonini (Benoît/Alcindoro)}
> 11 Febbraio 1896, Martedì
ripresa nel Teatro Regio di Torino di "La fata delle bambole" ("Die Puppenfee"), pantomima-divertimento (balletto) in 1 atto di Joseph Bayer, soggetto di Franz Gaul e Joseph Hassreiter, coreografia di Joseph Hassreiter, revisione di Giovanni Pulini, dirige Carlo Superti {ballerine Berta Dervien (fata delle bambole), Fernanda Robertine (Lady Plumpstershire), Emma Della Rovere (moglie contadino), Linda Cardone (servetta), Paula Bayz (Jonny), Amalia Bessoni (tamburina), Lucia Pelluccio (Tommy), Elisa Borroni (cinese), Rosalinda Piccetti (figlia contadino), Pia Tati (mora), Giacinta Cerato (spagnola), Franceschina Zucca (Betsy), Amalia Garcia (giapponese), Severina Zucca (bebé) e Anita Dell'Agostini (tirolese), ballerini Giovanni Garino (Bob), Ernesto Emanuele (factotum), Giovanni Bruneri (facchino), Augusto Ginghini (cinese), Giovanni Pulini (Sir James), Giovanni Pratesi (giocattolaio), Luigi Cespi (commesso bazar), Vincenzo Zampelli (contadino), Giacomo Razzetto (interprete), Cesare Tuzza (portalettere/jockey), Felice Benincasa (poeta), Carlo Boggio (pulcinella) e Giuseppe Piantanida (guardiaportone)} e replica di "La bohème", opera drammatica (scene liriche) in 4 atti e 4 quadri (1.In soffitta, 2.Al quartiere latino, 3.La barriera d'Enfer, 4.In soffitta) di Giacomo Puccini, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa (da Henry Murger: "Scènes de la vie de bohème" e "La vie de bohème", adattamento di Théodore Barrière), dirige Arturo Toscanini, maestro del coro Pietro Nepoti, scenografia di Salvadori {soprani lirico Cesira Ferrani (Mimì) e lirico coloratura-soubrette Camilla Pasini (Musetta), tenori lirico Evan Gorga (Rodolfo) e Dante Zucchi (Parpignol), baritoni lirico Tieste Wilmant (Marcello), buffo Antonio Pini-Corsi (Schaunard) e Felice Foglia (sergente doganiere), bassi serio-profondo Michele Mazzara (Colline) e buffo Alessandro Polonini (Benoît/Alcindoro)}
> 26 Gennaio 1901, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro Regio di Parma di "Tosca", melodramma in 3 atti (1.La chiesa di Sant'Andrea della Valle, 2.Palazzo Farnese, 3.La piattaforma di Castel Sant'Angelo) di Giacomo Puccini, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa (da Victorien Sardou), dirige Vincenzo Lombardi, maestro del coro Eraclio Gerbella, scenografia di Bertini e Pressi {soprano drammatico Carmen Bonaplata-Bau (Tosca), tenori lirico Carlo Barrera (Mario Cavaradossi) e buffo (Spoletta) e Giuseppe Godi (pastorello), baritoni Emanuele Bucalo (Scarpia) e buffo Alessandro Polonini (sagrestano), bassi Oreste Carozzi (Cesare Angelotti), buffo Michele Olivieri (Sciarrone) e (carceriere)}

© Amadeusonline
Pubblicazione periodica telematica registrata presso
il Tribunale di Milano il 9/5/2005 con il n.352

Redazione: via Alberto Mario 20 - 20149 Milano
Tel. 02.4816353 - Fax 02.4818968
Mail: news@amadeusonline.net
Direttore responsabile: Riccardo Santangelo

Proprietario ed editore: Paragon s.r.l.
via Alberto Mario 20 - 20149 Milano
P.iva 06844250156 - Reg. Imp. Milano n. 221450/6030/50
Cap. Soc. 10.400 € i.v.
Provider: Infocom Group s.r.l.

Tutti i marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
© Tutto il materiale pubblicato su amadeusonline.net è di esclusiva proprietà della società Paragon s.r.l. ed è coperto da Copyright internazionale. Ne è consentito l'utilizzo a patto che se ne richieda l'autorizzazione e se ne citi la fonte. È severamente vietato per qualsiasi portale internet, o rivista cartacea, riprodurre qualsivoglia notizia e foto pubblicata da amadeusonline.net. I trasgressori saranno denunciati e ne risponderanno in base alle normative vigenti.

Le immagini presenti sul sito provengono da internet oppure dagli uffici stampa, e si ritengono di libero utilizzo. Se è stata pubblicata un'immagine protetta da copyright, il legittimo proprietario può contattarci scrivendo a news@amadeusonline.net: l'immagine sarà rimossa oppure accompagnata dalla firma dell'autore.

Le Rubriche di AmadeusOnline:
Musica&Terapia

Contemporanea

Prima Fila

Calendario

I CD 5 STELLE DI AMADEUS

Premio Amadeus

Speaker's Corner

Galleria

I Nostri Sponsor: