In Edicola:



Scarica il brano bonus

Amadeus su ezpress


I Nostri Partner:














Cerca un avvenimento:
Data: , Testo:
Stringa   Parola Intera   Parte di parola

Almanacco di Gherardo Casaglia

Occorrenze trovate: 59

<Precedente Pagina 1 di 3 Successiva>

> 14 Febbraio 1758, Martedì
nasce a La-Barthe-de-Nesthès (Guascogna) il tenore poi baritono François Lays (Laÿs, Lai, Lay, Laïs)
> 16 Marzo 1813, Martedì
nasce a Solero (Alessandria) il tenore Carlo Guasco
> 26 Dicembre 1832, Mercoledì
prima rappresentazione nel Teatro Regio di Torino di "Gabriella di Vergy", melodramma serio in 2 atti di Saverio Mercadante, libretto di Antonio Profumo (da Andrea Leone Tottola), dirige Giovanni Battista Polledro (1° violino), sostituto Giuseppe Ghebart, maestro al cembalo Giuseppe Tagliabò {soprano Carolina Ungher-Sabatier/Teresa Ruggieri-Visanetti (Gabriella), mezzosoprano Umbellina Bartolini (Almeide), tenori Berardo Calvari Winter (Raoul) e Massimiliano Orlandi (Armando), baritono Giovanni Orazio Cartagenova (Fayel), basso Francesco Lega (Filippo Augusto)} e premières di "Clato", ballo eroico tragico in 5 atti di Antonio Monticini, soggetto e coreografia del compositore {ballerine Marietta Monticini (Morna), Antonia Pallerini (Clato), Giuseppina Bussi (Malvina), Angelina Rocchetti (Cartone) e Elisa Chouchoux (Oscar), ballerini Domenico Ronzani (Classamorre), Andrea Coccia (Reuda), Claudio Chouchoux (Reutamiro), Alessandro Borsi (Alpino) e Gerolamo Pallerini (Starno)} e di "La finta pazza per amore ossia Il matrimonio dopo la morte", ballo comico in 5 atti {ballerina Marietta Monticini (Lucinda), ballerini Luigi Masini-Mengoli (Leandro), Andrea Coccia (Leonardo), Alessandro Borsi (Romualdo), Domenico Toncini (Gianfaldone), Antonio Gullia (Fracassa), Giorgio Deagostini (Rocchetto), Giuseppe Ferrero (Merlino) e Francesco Grisotti (Guascone)} di Antonio Monticini, su soggetti e coreografie del compositore, scenografie di Fabrizio Sevesi e Luigi Vacca
> 24 Giugno 1837, Sabato
première (insuccesso) nel Teatro della Canobbiana di Milano di "L'ammalata e il consulto", farsa in 1 atto di Manusardi, libretto di Callisto Bassi {soprano Teresa Melas, tenore Carlo Guasco, bassi Carlo Leoni e Vincenzo Galli}
> 5 Ottobre 1839, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro Comunale di Bologna di "Elena da Feltre", dramma tragico per musica in 3 atti di Saverio Mercadante, libretto di Salvatore Cammarano, dirige il compositore, maestro del coro Francesco Roncagli, maestro concertatore Federico Dallari [Dallara], scenografia di Saverio Fantoni e Francesco Bortolotti {soprani Marietta De Rosa Zambelli (Imberga) e Erminia Frezzolini-Poggi (Elena), tenori Carlo Guasco (Ubaldo) e Felice Rossi (Boemondo), bassi Giovanni Orazio Cartagenova (Guido), Serafino Panzini (Sigifredo) e Giacomo Bartoli (Gualtiero)} e première di "Luigi XI", ballo tragico di Giuseppe Valier, soggetto e coreografia di Emanuele Viotti, dirige Francesco Schiassi (1° violino)
> 19 Ottobre 1839, Sabato
ripresa nel Teatro Comunale di Bologna di "Beatrice di Tenda", opera seria (tragedia lirica) in 2 atti di Vincenzo Bellini, libretto di Felice Romani (da Carlo Tedaldi Fores e da Antonio Monticini), dirige Nicola De Giovanni (1° violino), maestro del coro Francesco Roncagli, maestro concertatore Federico Dallari [Dallara], scenografia di Saverio Fantoni e Francesco Bortolotti {soprani coloratura Erminia Frezzolini-Poggi (Beatrice) e Adelaide Abbadia (Agnese), tenori Carlo Guasco (Orombello) e Felice Rossi (Anichino), bassi Giovanni Orazio Cartagenova (Filippo Visconti) e Serafino Panzini (Rizzardo)} e première di "L'orfana di Ginevra", azione mimico-coreografica di Antonio Monticini, soggetto e coreografia di Domenico Ronzani, dirige Francesco Schiassi (1° violino)
> 31 Ottobre 1839, Giovedì
ripresa nel Teatro Comunale di Bologna di "Lucia di Lammermoor", melodramma tragico in 3 atti (parte 1° "La partenza": 1 atto, parte 2° "Il contratto nuziale": 2 atti) e 7 scene di Gaetano Donizetti, libretto di Salvatore Cammarano (da Walter Scott: "The Bride of Lammermoor", da Giuseppe Balocchi "Le nozze di Lammermoor", da Callisto Bassi & da Pietro Beltrame: "La fidanzata di Lammermoor" e da Victor-Henry-Joseph-Brahain Ducange), dirige Nicola De Giovanni (1° violino), maestro del coro Francesco Roncagli, maestro concertatore Federico Dallari [Dallara], scenografia di Saverio Fantoni e Francesco Bortolotti {soprani drammatico coloratura Erminia Frezzolini-Poggi (Lucia) e Adelaide Abbadia (Alisa), tenori lirico-eroico Carlo Guasco (Arturo Buklaw), lirico Nicola Ivanoff (Edgardo) e lirico Felice Rossi (Normanno), bassi lirico Giovanni Orazio Cartagenova (Enrico Ashton) e serio Serafino Panzini (Raimondo)}
> 10 Agosto 1841, Martedì
prima rappresentazione nel Teatro alla Scala di Milano di "La vestale", tragedia lirica in 3 atti di Saverio Mercadante, libretto di Salvatore Cammarano (da Victor-Joseph-Étienne de Jouy), dirige il compositore {soprani (Gran vestale) e (Emilia), contralto Marietta Brambilla (Giunia), tenori (Licinio Murena) e Carlo Guasco (Decio), baritono Felice Varesi (Publio), bassi (Lucio Silano) e (Metello Pio)}
> 16 Novembre 1841, Martedì
première nel Teatro alla Scala di Milano di "Corrado d'Altamura", dramma lirico (opera seria) in 1 prologo e 2 atti di Federico Ricci, libretto di Giacomo Sacchèro {soprani Luigia Abbadia (Delizia), (Margarita) e (Isabella), contralto Marietta Brambilla (Guiscarda Obonello), tenore Carlo Guasco (Roggero), baritono Felice Varesi (Corrado), bassi Gaetano Rossi (Giffredo) e (marchese Berola di Albarosa)}
> 1 Giugno 1842, Mercoledì
première (successo) nel Teatro della Pergola di Firenze di "Vannina d'Ornano", dramma lirico in 3 atti di Fabio Campana, libretto di Francesco Guidi, dirige il compositore {soprani Teresa Brambilla (Vannina) e Carolina Vasoli (Maria), tenori Enrico Sassi (Vivaldi) e Giuseppe Bertini (Guasco), baritono Sebastiano Ronconi (Sampiero Bastelica), basso Alessandro Giacchini (Antonio Sanfiorenzo)}
> 11 Febbraio 1843, Sabato
première (successo) nel Teatro alla Scala di Milano di "I Lombardi alla prima Crociata", dramma lirico (1° versione) in 1 preludio, 4 atti [parti] (1.La vendetta, 2.L'uomo della caverna, 3.La conversione, 4.Il Santo Sepolcro) e 10 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Temistocle Solera (da Tommaso Grossi), dirige Eugenio Cavallini (1° violino), scenografia di Baldassarre Cavallotti {soprani Teresa Ruggeri (Viclinda), Erminia Frezzolini-Poggi (Giselda) e Amalia Gandaglia (Sofia), tenori Giovanni Severi (Arvino), Napoleone Marconi (priore) e Carlo Guasco (Oronte), bassi Luigi Vairo (Acciano), Nicolas-Prosper Dérivis (Pagano/eremita) e Gaetano Rossi (Pirro)}
> 20 Marzo 1843, Lunedì
repliche nel Teatro alla Scala di Milano di "I Lombardi alla prima Crociata", dramma lirico (1° versione) in 1 preludio, 4 atti [parti] (1.La vendetta, 2.L'uomo della caverna, 3.La conversione, 4.Il Santo Sepolcro) e 10 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Temistocle Solera (da Tommaso Grossi), dirige Giacomo Panizza, scenografia di Baldassarre Cavallotti {soprani Teresa Ruggeri (Viclinda), Erminia Frezzolini Poggi (Giselda) e Amalia Gandaglia (Sofia), tenori Antonio Poggi (Arvino), Napoleone Marconi (priore) e Carlo Guasco (Oronte), bassi Nicolas-Prosper Dérivis (Pagano/eremita), Gaetano Rossi (Pirro) e Luigi Vairo (Acciano)} e dei balletti finali "I viaggiatori all'isola d'amore" e "Gli inglesi nelle Indie" {ballerina Fanny Cerrito}, "Caccia di Diana" e "La Sylphide" {ballerina Maria Taglioni}
> 17 Aprile 1843, Lunedì
prima rappresentazione nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Il matrimonio per astuzia", balletto-divertissement di Alessandro Borsi, soggetto e coreografia del compositore, dirige Antonio Gallo (1° violino) {ballerine Assunta Razzanelli (Lucinda), Clotilde Gambardella e Rosina Del Cico Manes (passo a due), ballerini Vincenzo Soffra (conte Torrinuchi), Giuseppe Bini (Leandro), Francesco Magri (Gianfaldoni), Giovanni Rando (Fracassa), Luigi Pennato (Rocchetto), Antonio Vio (Leonardo), Pietro Coronelli (Merlino), Domenico Frari (Guascone), Luigi Frari (notajo), Raffaele Gambardella e Nicola Marchesi (passo a due)} e ripresa di "Il giuramento", melodramma (dramma lirico) in 1 prologo, 3 atti e 21 scene di Saverio Mercadante, libretto di Gaetano Rossi (da Victor Hugo: "Angélo, tyran de Padoue"), dirige Gaetano Fiorio (1° violino), maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, violino di spalla Pietro Avogadro, scenografia di Pietro Venier {soprani Emilia Tosi (Elaisa) e Maria Teresa Berti (Isaura), contralto Carolina Vietti (Bianca), tenori Antonio De Val (Viscardo) e Felice Rossi (Brunoro), baritono Cleto Capetini (Manfredo)}
> 30 Aprile 1843, Domenica
ripresa nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Il barbiere di Siviglia", dramma giocoso (dramma comico, melodramma buffo) in 2 atti, 4 quadri, 19 numeri e 24 scene di Gioachino Rossini, libretto di Cesare Sterbini (da Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais: "Le barbier de Séville ou La précaution inutile" e da Giuseppe Petrosellini), dirige Gaetano Fiorio (1° violino), maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, violino di spalla Pietro Avogadro, scenografia di Pietro Venier {soprani Maria Teresa Berti (Berta) e lirico coloratura Emilia Tosi (Rosina), tenori lirico Antonio De Val (Almaviva) e Felice Rossi (Fiorello/uffiziale/Ambrogio), baritono lirico Cleto Capetini (Figaro), bassi buffo Pietro Merigo (Don Bartolo) e serio profondo Giuseppe Razzanelli (Don Basilio)} e replica di "Il matrimonio per astuzia", balletto-divertissement di Alessandro Borsi, soggetto e coreografia del compositore, dirige Giovanni Fontebasso (1° violino) {ballerine Assunta Razzanelli (Lucinda), Clotilde Gambardella e Rosina Del Cico Manes (passo a due), ballerini Vincenzo Soffra (conte Torrinuchi), Giuseppe Bini (Leandro), Francesco Magri (Gianfaldoni), Giovanni Rando (Fracassa), Luigi Pennato (Rocchetto), Antonio Vio (Leonardo), Pietro Coronelli (Merlino), Domenico Frari (Guascone), Luigi Frari (notajo), Raffaele Gambardella e Nicola Marchesi (passo a due)}
> 5 Giugno 1843, Lunedì
premières nel Kärntnertor Theater di Vienna di "Maria di Rohan o Il conte di Chalais" ("Un duello sotto Richelieu"), opera seria (melodramma tragico, 1° versione) in 3 atti (parti) di Gaetano Donizetti, libretto di Salvatore Cammarano (da Joseph Philippe Simon "Lockroy" & Edmond Badon: "Un duel sous le cardinal Richelieu" e da Victor Hugo: "Marion de Lorme") {soprano Eugenia Savorani-Tadolini (Maria), tenori Carlo Guasco (Riccardo di Chalais), Anton Müller (Aubry) e Michele Novaro (Armando), baritono Giorgio Ronconi (Enrico di Chevreuse), bassi Friedrich Becker (visconte Suze), Gustav Hölzel (De Fiesque) e Friedrich Baldewern (famigliare)} e di "Mazeppa" ("Il trionfo del cavallo selvaggio", ballo storico in 5 atti di Luigi Viviani, soggetto e coreografia di Antonio Cortesi (da George Gordon Byron)
> 15 Luglio 1843, Sabato
prima rappresentazione (successo) (per l'Accademia dei Fulgidi) nell'Imperial Real Teatro Rossini di Livorno di "Vannina d'Ornano", dramma lirico in 3 atti di Fabio Campana, libretto di Francesco Guidi, dirige il compositore, scenografia di Giovanni Gianni {soprani Teresa Brambilla (Vannina) e Carolina Vasoli (Maria), tenori Giacomo Roppa (Vivaldi) e Giuseppe Bertini (Guasco), baritono Sebastiano Ronconi (Sampiero Bastelica), basso Alessandro Giacchini (Antonio Sanfiorenzo)}
> 31 Agosto 1843, Giovedì
prima rappresentazione nel Teatro Riccardi di Bergamo di "Anna Bolena", tragedia lirica (opera seria, 2° versione) in 2 atti di Gaetano Donizetti, libretto di Felice Romani (da Giovanni Pindemonte: "Enrico VIII ossia Anna Bolena", da Marie-Joseph Chénier: "Henri VIII" e dal conte Alessandro Ercole Pepoli: "Anna Bolena"), dirige Marco Bonesi (1° violino), maestro del coro Francesco Maria Zanchi, scenografia di Luca Gandaglia {soprano Eugenia Savorani-Tadolini (Anna), mezzosoprano Paolina Cattaneo (Giovanna Seymour), contralto Giuseppina Brusati (paggio Smeton), tenori Carlo Guasco (Riccardo Percy) e Francesco Corrazzari (Hervey), bassi Camillo Fedrighini (Enrico VIII) e Faustino Lonati (Rochefort)} e première di "Giaffar il barmicida", ballo di P.Raimondi, coreografia di Michele D'Amore, dirige Giovanni Vailati (1° violino) {ballerine Paolina Monti-Caresani (Abassa), Carolina D'Amore (Alamaide), Giacomina Boschetti (Neir) e Luigia Zimman Martin, ballerini Michele D'Amore (Giaffar), Antonio Caprotti (Haroun-el-Raschid) e Teodoro Martin}
> 26 Dicembre 1843, Martedì
prima rappresentazione nel Teatro Regio di Torino di "I Lombardi alla prima Crociata", dramma lirico (3° versione) in 4 atti (1.La vendetta, 2.L'uomo della caverna, 3.La conversione, 4.Il Santo Sepolcro) e 10 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Temistocle Solera (da Tommaso Grossi), dirige Giovanni Battista Polledro (1° violino), sostituto Giuseppe Ghebart, maestro concertatore Luigi Fabbrica, maestro del coro Giulio Buzzi {soprani Teresa Avogadro (Viclinda/Sofia) e Eugenia Savorani-Tadolini (Giselda), tenori Raffaele Monti (Arvino), Saverio Borella (priore/Acciano) e Carlo Guasco (Oronte), baritono Felice Varesi (Pagano/eremita), basso Francesco Degiovanni (Pirro)} e premières di "L'assedio di Leyda", azione storica in 3 parti e 7 quadri di Salvatore Taglioni, soggetto, direzione e coreografia del compositore {ballerine Ester Ravina (Elnava) e Marietta Bellone (Elena), ballerini Francesco Razani (Giovanni Douza), Angelo Cuccoli (Luigi Boiso), Luigi Vittonati (magistrato), Antonio Cecchetti (comandante), Giuseppe Porello (prefetto), Giorgio Deagostini (Don Diego), Antonio Ramacini (Valdes) e Guglielmo Bellone (parlamentario)} con un Passo a tre di Francesco Merante {ballerina Natalia Fitz-James, ballerino Francesco Merante} e di "Dopo il male viene il bene", balletto comico in 2 atti di Antonio Monticini, soggetto e coreografia del compositore, scenografia di Giuseppe Bertoja {ballerine Marietta Bellone (Rosa), Emilia Tedeschi (2°figlia) e Adelaide Merante (Elisa), ballerini Antonio Ramacini (Zucca), Antonio Appiani (Bartolomeo), Giorgio Deagostini (Arpia), Angelo Cuccoli (Rodolfo) e Ferrero (1°figlio)}, scenografie di Giuseppe Bertoja
> 30 Gennaio 1844, Martedì
première nel Teatro Regio di Torino di "Le avventure di Don Chisciotte", balletto comico in 3 atti di Salvatore Taglioni, soggetto, direzione e coreografia del compositore e prime rappresentazioni di "Giovanna I di Napoli" ("Giovanna I, regina di Napoli"), dramma per musica di Pietro Antonio Coppola, libretto di Agostino Pendola, dirige Giovanni Battista Polledro (1° violino), sostituto Giuseppe Ghebart, maestro concertatore Luigi Fabbrica, maestro del coro Giulio Buzzi {soprano Eugenia Savorani-Tadolini (Giovanna), tenore Carlo Guasco (Enrico), baritono Felice Varesi (Ugo), basso Francesco Leonardi (conte Capanno)} e di "Amore e Psiche", ballo mitologico in 3 parti e 9 scene di Pietro Romani, su soggetti, direzione e coreografie di Salvatore Taglioni {ballerine Marietta Bellone (Glafira), Ester Ravina (Psiche), Adelaide Cocchelli (Erope), Natalia Fitz-James (Flora) e Adelaide Merante (Amore), ballerini Guglielmo Bellone (re Antiloco), Giuseppe Porello (Gran sacerdote) e Francesco Merante (Zeffiro)}, scenografie di Giuseppe Bertoja
> 9 Marzo 1844, Sabato
première nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Ernani", dramma lirico (1° versione) in 4 parti (1.Il bandito, 2.L'ospite, 3.La clemenza, 4.La maschera), 21 numeri e 37 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave (da Victor Hugo: "Hernani ou L'honneur castillan"), dirige Gaetano Mares (1° violino), sostituto Gaetano Fiorio, maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, violino di spalla Pietro Avogadro, scenografia di Francesco Bagnara e Pietro Venier {soprano lirico Sophie Johanna Loewe (Elvira), mezzosoprano Laura Saini (Giovanna), tenori lirico Carlo Guasco (Ernani) e Giovanni Lanner (Riccardo), baritono Antonio Superchi (Don Carlo), bassi Antonio Selva (Gomez de Silva) e Andrea Bellini (Jago)} e replica di "Nadir scià di Persia o La celeste fanciulla", gran ballo fantastico in 5 quadri di Livio Morosini, soggetto e coreografia del compositore, dirige Giovanni Felis (1° violino) {ballerine Adele Polin (Ginn), Amalia Fasciotti (Meroe), Fanny Mazzarelli (Zorobabele), Giuditta Venturi (Fatima) e Amalia Scribany (passo a due), ballerini Giovanni Morini (Nadir), Giovanni Battista Lasina (Attar), Francesco Magri (Yder), Pietro Zannini (Gran brabano) e Pasquale Borri (passo a due)}
> 3 Settembre 1844, Martedì
prima rappresentazione nel Teatro alla Scala di Milano di "Ernani", dramma lirico (1° versione) in 4 parti (1.Il bandito, 2.L'ospite, 3.La clemenza, 4.La maschera), 21 numeri e 37 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave (da Victor Hugo: "Hernani ou L'honneur castillan"), dirige Eugenio Cavallini (1° violino), scenografia di Alessandro Merlo, Girolamo Fontana e Giuseppe Boccaccio {soprani lirico Rita Gabussi De Bassini (Elvira) e Teresa Ruggeri (Giovanna), tenori lirico Carlo Guasco (Ernani), Napoleone Marconi (Jago) e Luigi Bottagini (Don Riccardo), baritono Giuseppe Mancuso [Mancusi] (Don Carlos), basso Ignazio Marini (Gomez de Silva)}
> 26 Dicembre 1844, Giovedì
prima rappresentazione nel Teatro alla Scala di Milano di "La Esmeralda", balletto romantico in 3 atti e 5 scene (col pas de deux "Diana and Acteon") di Cesare Pugni, soggetto e coreografia di Jules Perrot (da Victor Hugo: "Notre Dame de Paris") {ballerine Carlotta Grisi (Esmeralda) e Adelaide Frassi (Fleur de lys), ballerini Jules Perrot (Pierre Gringoire), Arthur Saint-Léon (Phoebus), Louis-François Gosselin (Claude Frollo) e Antonin-Louis [Antoine] Coulon (Quasimodo)} e ripresa di "I Lombardi alla prima Crociata", dramma lirico (2° versione) in 1 preludio, 4 atti (1.La vendetta, 2.L'uomo della caverna, 3.La conversione, 4.Il Santo Sepolcro) e 10 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Temistocle Solera (da Tommaso Grossi) {soprani Teresa Ruggeri (Viclinda), Erminia Frezzolini-Poggi (Giselda) e Amalia Gandaglia (Sofia), tenori Antonio Poggi (Arvino), Napoleone Marconi (priore) e Carlo Guasco (Oronte), bassi Francesco Lodetti (Pagano/eremita), Gaetano Rossi (Pirro) e Luigi Vairo (Acciano)}, dirige Giacomo Panizza, scenografie di Carlo Ferrario
> 28 Dicembre 1845, Domenica
prime rappresentazioni nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Giovanna d'Arco", dramma lirico (1° versione) in 1 prologo, 3 atti (parti), 4 quadri e 21 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Temistocle Solera (da Friedrich Schiller: "Die Jungfrau von Orleans"), dirige Gaetano Mares (1° violino), sostituto Gaetano Fiorio, maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, violino di spalla Luigi Balestra, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprano Sophie Johanna Loewe (Giovanna), tenori Carlo Guasco (Carlo VII) e Ettore Profili (Delide), baritono Natale Costantini (Giacomo), basso Giuseppe Romanelli (Talbot)} e di "Alfrida da Catania", gran ballo tragico in 5 atti di Emanuele Viotti, soggetto e coreografia del compositore, dirige Giovanni Felis (1° violino) {ballerine Giuditta Bustini (Ermengarda), Virginia Comino Viotti (Alfrida), Costanza Segarelli (Bianca), Adelaide Meneghini Rossi (Berta), Rosina Gusman (Bice), Anna Baldanzi (Giulia) e Giuseppina Mengozzi (passo a tre), ballerini Raffaele Rossi (re Roberto), Domenico Segarelli (Enrico), Alessandro Bustini (Corrado), Giuseppe Moreschi (Teodato), David Mochi (Nino), Gaetano Franzini (Tommaso) e Antonio Pallerini (passo a tre)}
> 4 Gennaio 1846, Domenica
ripresa nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Ernani", dramma lirico (2° versione) in 4 parti (1.Il bandito, 2.L'ospite, 3.La clemenza, 4.La maschera), 21 numeri e 37 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave (da Victor Hugo: "Hernani ou L'honneur castillan"), dirige Gaetano Mares (1° violino), sostituto Gaetano Fiorio, maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, violino di spalla Luigi Balestra, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprani lirico Sophie Johanna Loewe (Elvira) e Faustina Piombanti (Giovanna), tenori lirico Carlo Guasco (Ernani) e Ettore Profili (Riccardo), baritono Natale Costantini (Don Carlo), bassi Luigi Della Santa (Gomez de Silva) e Giuseppe Romanelli (Jago)} e replica di "Alfrida da Catania", gran ballo tragico in 5 atti di Emanuele Viotti, soggetto e coreografia del compositore, dirige Gaetano Marangoni (1° violino) {ballerine Giuditta Bustini (Ermengarda), Virginia Comino Viotti (Alfrida), Costanza Segarelli (Bianca), Adelaide Meneghini Rossi (Berta), Rosina Gusman (Bice), Anna Baldanzi (Giulia) e Giuseppina Mengozzi (passo a tre), ballerini Raffaele Rossi (re Roberto), Domenico Segarelli (Enrico), Alessandro Bustini (Corrado), Giuseppe Moreschi (Teodato), David Mochi (Nino), Gaetano Franzini (Tommaso) e Antonio Pallerini (passo a tre)}
> 20 Gennaio 1846, Martedì
prima rappresentazione nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Rebecca", gran ballo serio in 6 parti di Emanuele Viotti, soggetto e coreografia del compositore, dirige Giovanni Felis (1° violino) {ballerine Costanza Segarelli (Rovenna), Virginia Comino Viotti (Rebecca) e Maria Fissi (Alderica), ballerini Alessandro Bustini (Cedrico), Raffaele Rossi (Ivanhoe), Domenico Segarelli (Brian), Emanuele Viotti (Isacco), Pietro Coronelli (Gran maestro), Giovanni Piccoli (Alberto) e Giuseppe Moreschi (scudiero)} e replica di "Ernani", dramma lirico (2° versione) in 4 parti (1.Il bandito, 2.L'ospite, 3.La clemenza, 4.La maschera), 21 numeri e 37 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave (da Victor Hugo: "Hernani ou L'honneur castillan"), dirige Gaetano Mares (1° violino), sostituto Gaetano Fiorio, maestro al cembalo e del coro Luigi Carcano, violino di spalla Luigi Balestra, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprani lirico Sophie Johanna Loewe (Elvira) e Faustina Piombanti (Giovanna), tenori lirico Carlo Guasco (Ernani) e Ettore Profili (Riccardo), baritono Natale Costantini (Don Carlo), bassi Ignazio Marini (Gomez de Silva) e Giuseppe Romanelli (Jago)}

Vai alla pagina: 1 | 2 | 3 |


© Amadeusonline
Pubblicazione periodica telematica registrata presso
il Tribunale di Milano il 9/5/2005 con il n.352

Redazione: via Alberto Mario 20 - 20149 Milano
Tel. 02.4816353 - Fax 02.4818968
Mail: news@amadeusonline.net
Direttore responsabile: Riccardo Santangelo

Proprietario ed editore: Paragon s.r.l.
via Alberto Mario 20 - 20149 Milano
P.iva 06844250156 - Reg. Imp. Milano n. 221450/6030/50
Cap. Soc. 10.400 € i.v.
Provider: Infocom Group s.r.l.

Tutti i marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
© Tutto il materiale pubblicato su amadeusonline.net è di esclusiva proprietà della società Paragon s.r.l. ed è coperto da Copyright internazionale. Ne è consentito l'utilizzo a patto che se ne richieda l'autorizzazione e se ne citi la fonte. È severamente vietato per qualsiasi portale internet, o rivista cartacea, riprodurre qualsivoglia notizia e foto pubblicata da amadeusonline.net. I trasgressori saranno denunciati e ne risponderanno in base alle normative vigenti.

Le immagini presenti sul sito provengono da internet oppure dagli uffici stampa, e si ritengono di libero utilizzo. Se è stata pubblicata un'immagine protetta da copyright, il legittimo proprietario può contattarci scrivendo a news@amadeusonline.net: l'immagine sarà rimossa oppure accompagnata dalla firma dell'autore.

Le Rubriche di AmadeusOnline:
Musica&Terapia

Contemporanea

Prima Fila

Calendario

I CD 5 STELLE DI AMADEUS

Premio Amadeus

Speaker's Corner

Galleria

I Nostri Sponsor: