In Edicola:



Scarica il brano bonus

Amadeus su ezpress


I Nostri Partner:














Cerca un avvenimento:
Data: , Testo:
Stringa   Parola Intera   Parte di parola

Almanacco di Gherardo Casaglia

Occorrenze trovate: 72

<Precedente Pagina 1 di 3 Successiva>

> 26 Dicembre 1851, Venerdì
première nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Hermosa o La danzatrice andalusa", ballo grande in 7 parti di Giovanni Felis, soggetto e coreografia di Carlo Blasis, dirige il compositore (1° violino) {ballerine Sofia Fuoco (Hermosa), Teresina Donà (Bianca), Carolina Mazzera (Ines), Teresa Bellini, Emilia Monti, Giovannina Bedotti, Caterina Billocci e Angiolina Negri (quintetto), ballerini Matteo Alocco (Gonzalo), Francesco Ghedini (idalgo), Lazzaro Croce (Dujarrier), Luigi Costa (Martinez) e Giuseppe Bini (Nugnez)}; ripresa di "Semiramide", melodramma tragico in 2 atti e 21 scene di Gioacchino Rossini, libretto di Gaetano Rossi (da Voltaire: "Tragédie de Sémiramis"), dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprano Katinka Evers (Semiramide), contralto "en travesti" Carolina Ghedini (Arsace), mezzosoprano Palmira Prinetti (Azema), tenori Lodovico Graziani/Antonio Galletti (Idreno) e Angelo Zuliani (Mitrane), bassi Filippo Coletti (Assur), Agostino Rodas (Oroe) e Andrea Bellini (ombra di Nino)} e prime rappresentazioni "La Galatea di Pigmalione", divertissement {ballerine Sofia Fuoco (Galatea), Annunziata Blasis-Ramaccini (Ascanio), Barbarina Tirelli (Sonia/1°Grazia), Angiolina Negri (Venere), Amalia Pilleri (Cupido), Giovannina Pitteri (2°Grazia), Olimpia Frollo (3°Grazia), ballerino Antonio Paul (Pigmalione)} e di "La festa" {ballerine Carolina Mazzera (Pallade)}, dirige Gaetano Marangoni (1° violino)
> 13 Gennaio 1852, Martedì
prima rappresentazione nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Stiffelio", melodramma serio in 3 atti, 4 quadri e 28 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave (da Émile Souvestre: "Le pasteur d'hommes" e da Émile Souvestre & Eugène Bourgeois: "Le pasteur ou L'évangile et le foyer", traduzione italiana di Gaetano Vestri), dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprano Katinka Evers (Lina), mezzosoprano Palmira Prinetti (Dorotea), tenori Lodovico Graziani (Stiffelio), Antonio Galletti (Raffaele) e Angelo Zuliani (Federico Frengel), baritono Filippo Coletti (Stankar), basso profondo Agostino Rodas (Jorg)} e replica di "Hermosa o La danzatrice andalusa", ballo grande in 7 parti di Giovanni Felis, soggetto e coreografia di Carlo Blasis, dirige il compositore (1° violino) {ballerine Sofia Fuoco (Hermosa), Teresina Donà (Bianca), Carolina Mazzera (Ines), Teresa Bellini, Emilia Monti, Giovannina Bedotti, Caterina Billocci e Angiolina Negri (quintetto), ballerini Matteo Alocco (Gonzalo), Francesco Ghedini (idalgo), Lazzaro Croce (Dujarrier), Luigi Costa (Martinez) e Giuseppe Bini (Nugnez)}
> 5 Febbraio 1852, Giovedì
ripresa nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Rigoletto", melodramma in 3 atti e 20 numeri di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave (da Victor Hugo: "Le roi s'amuse"), dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprani lirico coloratura Katinka Evers (Gilda) e Annetta Mas (paggio), mezzosoprani Palmira Prinetti (contessa Ceprano) e Laura Saini (Giovanna), contralto buffo Carolina Ghedini (Maddalena), tenori lirico Lodovico Graziani (duca di Mantova) e buffo Angelo Zuliani (Matteo Borsa), baritono lirico Filippo Coletti (Rigoletto), bassi (Marullo), (Monterone), Andrea Bellini (Ceprano) e serio Agostino Rodas (Sparafucile)} e replica di "Hermosa o La danzatrice andalusa", ballo grande in 7 parti di Giovanni Felis, soggetto e coreografia di Carlo Blasis, dirige il compositore (1° violino) {ballerine Sofia Fuoco (Hermosa), Teresina Donà (Bianca), Carolina Mazzera (Ines), Teresa Bellini, Emilia Monti, Giovannina Bedotti, Caterina Billocci e Angiolina Negri (quintetto), ballerini Matteo Alocco (Gonzalo), Francesco Ghedini (idalgo), Lazzaro Croce (Dujarrier), Luigi Costa (Martinez) e Giuseppe Bini (Nugnez)}
> 14 Febbraio 1852, Sabato
première nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Cagliostro ossia Il magnetizzatore", ballo grande in 8 parti di Giovanni Felis, soggetto e coreografia di Carlo Blasis, dirige il compositore (1° violino) {ballerine Virginia Diani (Saint Clair), Virginia Diani (conte Valois-La-Motte), Sofia Fuoco (Andreetta), Alamia Alocco (Lorenza), Carolina Mazzera (Delfina), Annunziata Blasis-Ramaccini (contessa Valois-La-Motte), Giovannina Bedotti, Caterina Billocci, Barbarina Tirelli, Teresa Bellini, Emilia Monti e Luigia Zanardi (passo a sette), ballerini Matteo Alocco (Taverney), Francesco Ghedini (Cagliostro), Lazzaro Croce (Gilbert), Giovanni Pollini (moro), Francesco Voltolina (Destino), Giuseppe Bini (Delfino) e Antonio Paul (passo a sette)} e replica di "Stiffelio", melodramma serio in 3 atti, 4 quadri e 28 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave (da Émile Souvestre: "Le pasteur d'hommes" e da Émile Souvestre & Eugène Bourgeois: "Le pasteur ou L'évangile et le foyer", traduzione italiana di Gaetano Vestri), dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprano Katinka Evers (Lina), mezzosoprano Palmira Prinetti (Dorotea), tenori Lodovico Graziani (Stiffelio), Antonio Galletti (Raffaele) e Angelo Zuliani (Federico Frengel), baritono Filippo Coletti (Stankar), basso profondo Agostino Rodas (Jorg)}
> 2 Marzo 1852, Martedì
première nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Tradita!", melodramma in 4 parti e 27 scene di Gualtiero Sanelli, libretto di Andrea Codebò, dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprano Katinka Evers (Lusitana), mezzosoprano Adelaide Merlo (duchessa Aquilar), tenori Lodovico Graziani (Don Pedro) e Angelo Zuliani (Palbos), bassi Filippo Coletti (Morillo) e Agostino Rodas (Quesada)} e replica di "Hermosa o La danzatrice andalusa", ballo grande in 7 parti di Giovanni Felis, soggetto e coreografia di Carlo Blasis, dirige il compositore (1° violino) {ballerine Sofia Fuoco (Hermosa), Teresina Donà (Bianca), Carolina Mazzera (Ines), Teresa Bellini, Emilia Monti, Giovannina Bedotti, Caterina Billocci e Angiolina Negri (quintetto), ballerini Matteo Alocco (Gonzalo), Francesco Ghedini (idalgo), Lazzaro Croce (Dujarrier), Luigi Costa (Martinez) e Giuseppe Bini (Nugnez)}
> 6 Marzo 1852, Sabato
première nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Il prestigiatore", ballo in 5 atti di Giovanni Felis, soggetto e coreografia di Carlo Blasis, dirige il compositore (1° violino) {ballerine Amalia Alocco (Alice), Sofia Fuoco (Odetta), Virginia Mayer (conte Guyon), Virginia Diani (contessa Guyon), Carolina Mazzera (Luisa), Teresa Bellini, Emilia Monti, Giovannina Bedotti, Caterina Billocci, Barbarina Tirelli, Annunziata Blasis-Ramaccini, Luigia Zanardi e Angiolina Negri (passo a sette), ballerini Francesco Ghedini (prestigiatore), Giuseppe Bini (Grandvil) e Antonio Paul (passo a sette)} e replica di "Tradita!", melodramma in 4 parti e 27 scene di Gualtiero Sanelli, libretto di Andrea Codebò, dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprano Katinka Evers (Lusitana), mezzosoprano Adelaide Merlo (duchessa Aquilar), tenori Lodovico Graziani (Don Pedro) e Angelo Zuliani (Palbos), bassi Filippo Coletti (Morillo) e Agostino Rodas (Quesada)}
> 18 Marzo 1852, Giovedì
première nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Le nozze di Messina", tragedia lirica in 4 atti e 22 scene di Francesco Chiaromonte, libretto di Giovanni Emanuele Bidera, dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprano Katinka Evers (Fiammetta), mezzosoprano Palmira Prinetti (Psiche), tenore Lodovico Graziani (Alfredo), bassi Filippo Coletti (Valmiro) e Agostino Rodas (Roberto)} e replica di "Il prestigiatore", ballo in 5 atti di Giovanni Felis, soggetto e coreografia di Carlo Blasis, dirige il compositore (1° violino) {ballerine Amalia Alocco (Alice), Sofia Fuoco (Odetta), Virginia Mayer (conte Guyon), Virginia Diani (contessa Guyon), Carolina Mazzera (Luisa), Teresa Bellini, Emilia Monti, Giovannina Bedotti, Caterina Billocci, Barbarina Tirelli, Annunziata Blasis-Ramaccini, Luigia Zanardi e Angiolina Negri (passo a sette), ballerini Francesco Ghedini (prestigiatore), Giuseppe Bini (Grandvil) e Antonio Paul (passo a sette)}
> 16 Gennaio 1853, Domenica
première nel Teatro alla Fenice di Venezia di "La prigioniera", opera in 3 atti e 23 scene di Carlo Ercole Bosoni, libretto di Francesco Maria Piave, dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprano Fanny Salvini Donatelli (Donna Eleonora), mezzosoprano Carlotta Berini (Donna Sancia), tenori Lodovico Graziani (Omar) e Angelo Zuliani (Don Carlo), baritono Felice Varesi (Pietro I di Castiglia), basso Andrea Bellini (Inigo)} e replica di "Telemaco all'isola di Calipso", ballo in 3 atti di Antonio Monticini, soggetto e coreografia del compositore, dirige Gaetano Marangoni (1° violino) {ballerine Melina Marmet (Calipso), Paolina Wieland (Eucari), Virginia Mayer (Nemesi), Amalia Zangiacomi (Amore), Elisa Combatti (Gelosia) e Amalia Alocco (Passione), ballerini Eugenio Durand (Telemaco), Vincenzo Schiano (Minerva-Mentore), Giuseppe Bini (Nereo), Pietro Cortinovis (Nettuno), Luigi Lorea (Aleto), Cesare Cecchetti (Tisifone) e Matteo Alocco (Megera)}
> 26 Dicembre 1853, Lunedì
prime rappresentazioni nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Il trovatore", melodramma (1° versione) in 4 parti (1.Il duello, 2.La gitana, 3.Il figlio della zingara, 4.Il supplizio), 8 quadri e 20 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Salvatore Cammarano, completato da Leone Emmanuele Bardare (da Antonio García Gutiérrez: "El trovador"), dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, regia di Francesco Maria Piave, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprani drammatico coloratura Augusta Albertini (Leonora) e Maria Luigia Morselli (Ines), contralto drammatico Irene Secci-Corsi (Azucena), tenori lirico Raffaele Mirate Consoli (Manrico), buffo Angelo Zuliani (Ruiz) e Placido Meneguzzi (messo), baritono lirico Giovanni Battista Bencich (conte di Luna), bassi profondo Pietro Vialetti (Ferrando) e Antonio Rossetti (vecchio zingaro)} e di "Isaura ovvero La figlioccia delle fate", ballo fantastico in 1 prologo, 3 atti e 7 quadri di Jules Perrot e Domenico Mirco, soggetto di Jules-Henri Vernoy de Saint-Georges, dirige Giovanni Felis (1° violino), coreografia di Jules Perrot, revisione e regia di Antonio Coppini {ballerine Luigia Zuliani (Isaura bimba), Annetta Brunello (Berta), Filomena Masetti (madrina), Luigia Lamoureaux/Luigia Vicinelli (Fata Rosa), Adelaide Rossi (Fata Nera), Sofia Fuoco (Isaura ragazza), Carolina Coppini e Regina Grisani (passo a due), ballerini Raffaele Rossi (Jobin), Giuseppe Brunello (Guglielmo), Ettore Coppini (Alano bimbo), Antonio Coppini (Alano giovine), Francesco Penco (Ugo di Provenza), Giuseppe Bini (confidente) e Ferdinando Walpot (passo a due)}
> 18 Gennaio 1854, Mercoledì
prima rappresentazione nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Armilla ovvero La cetra incantata", azione fantastica danzante in 3 atti di Antonio Monticini, soggetto e coreografia del compositore, dirige Giovanni Felis (1° violino) {ballerine Sofia Fuoco (Armilla), Luigia Lamoureaux (Zulneide) e Annetta Brunello (venditrice schiave), ballerini Francesco Penco (Noradino), Raffaele Rossi (Arimane), Antonio Coppini (Alyatar), Giuseppe Bini (Cabib/Muley), Pietro Coronelli (Alibek), Giuseppe Brunello (Kulikan), Luigi Vittonati (Zamorino) e Ferdinando Walpot (passo a due)} e replica di "Il trovatore", melodramma (1° versione) in 4 parti (1.Il duello, 2.La gitana, 3.Il figlio della zingara, 4.Il supplizio), 8 quadri e 20 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Salvatore Cammarano, completato da Leone Emmanuele Bardare (da Antonio García Gutiérrez: "El trovador"), dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, regia di Francesco Maria Piave, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprani drammatico coloratura Augusta Albertini (Leonora) e Maria Luigia Morselli (Ines), contralto drammatico Irene Secci-Corsi (Azucena), tenori lirico Carlo Salvatore Poggiali (Manrico), buffo Angelo Zuliani (Ruiz) e Placido Meneguzzi (messo), baritono lirico Giovanni Battista Bencich (conte di Luna), bassi profondo Pietro Vialetti (Ferrando) e Marco Ghini (vecchio zingaro)}
> 28 Gennaio 1854, Sabato
ripresa nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Otello ossia Il moro di Venezia" ("Otello ossia L'africano di Venezia"), dramma tragico per musica (1° versione) in 3 atti e 22 scene di Gioachino Rossini, libretto di Francesco Maria Berio di Salsa (da William Shakespeare: "Othello, the Moor of Venice"), dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, regia di Francesco Maria Piave, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprani Augusta Albertini (Desdemona) e Maria Luigia Morselli/Laura Saini (Emilia), tenori Raffaele Mirate Consoli (Otello), Gaetano Aducci/Achille Nobis (Rodrigo), Angelo Zuliani (Lucio/gondoliere), baritono Giovanni Battista Bencich (Jago) e Marco Ghini (doge), basso Pietro Vialetti (Elmiro)} e replica di "Armilla ovvero La cetra incantata", azione fantastica danzante in 3 atti di Antonio Monticini, soggetto e coreografia del compositore, dirige Giovanni Felis (1° violino) {ballerine Sofia Fuoco (Armilla), Luigia Lamoureaux (Zulneide) e Annetta Brunello (venditrice schiave), ballerini Francesco Penco (Noradino), Raffaele Rossi (Arimane), Antonio Coppini (Alyatar), Giuseppe Bini (Cabib/Muley), Pietro Coronelli (Alibek), Giuseppe Brunello (Kulikan), Luigi Vittonati (Zamorino) e Ferdinando Walpot (passo a due)}
> 11 Febbraio 1854, Sabato
prima rappresentazione nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Gerusalemme" ("Jérusalem", rifacimento di "I Lombardi alla prima Crociata"), grand-opera (tragedia lirica) in 4 atti, 6 quadri e 29 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Alphonse Royer e Jean-Nicolas van Nieuwenhuysen "Gustave Vaëz" (da Temistocle Solera), traduzione italiana di Callisto Bassi, dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, regia di Francesco Maria Piave, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprani Augusta Albertini-Baucardé (Elena) e Maria Luigia Morselli (Isaura), tenori Raffaele Mirate Consoli (Gastone) e Angelo Zuliani (Raimondo/ufficiale), baritono Teofilo Consoli (conte di Tolosa), bassi Pietro Vialetti (Ruggero) e Marco Ghini (Ademaro)} e replica di "Armilla ovvero La cetra incantata", azione fantastica danzante in 3 atti di Antonio Monticini, soggetto e coreografia del compositore, dirige Giovanni Felis (1° violino) {ballerine Sofia Fuoco (Armilla), Luigia Lamoureaux (Zulneide) e Annetta Brunello (venditrice schiave), ballerini Francesco Penco (Noradino), Raffaele Rossi (Arimane), Antonio Coppini (Alyatar), Giuseppe Bini (Cabib/Muley), Pietro Coronelli (Alibek), Giuseppe Brunello (Kulikan), Luigi Vittonati (Zamorino) e Ferdinando Walpot (passo a due)}
> 22 Febbraio 1854, Mercoledì
prima rappresentazione nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Meleagro ossia La vendetta di Diana", ballo mitologico in 6 atti di Antonio Monticini e Giovanni Felis, soggetto e coreografia di Antonio Monticini, dirige Giovanni Felis (1° violino) {ballerine Adelaide Rossi (Altea), Luigia Lamoureaux (Cleopatra), Sofia Fuoco (Atalanta), C.Pieroni (Discordia) e Annetta Brunello (Diana), ballerini Giuseppe Brunello (Eneo), Antonio Coppini (Meleagro), Giuseppe Bini (Giasio), Raffaele Rossi (Giolao), Pietro Coronelli (Plesippo/Mercurio), Luigi Vittonati (Tosseo), Luigi Caprotti (Iseo), Pietro Cortinovis (Lereo), Cesare Coppini (Apollo), Daniele Gamberini (Nemesi/Destino) e Ferdinando Walpot (passo a due)} e replica di "Gerusalemme" ("Jérusalem", rifacimento di "I Lombardi alla prima Crociata"), grand-opera (tragedia lirica) in 4 atti, 6 quadri e 29 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Alphonse Royer e Jean-Nicolas van Nieuwenhuysen "Gustave Vaëz" (da Temistocle Solera), traduzione italiana di Callisto Bassi, dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, regia di Francesco Maria Piave, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprani Augusta Albertini-Baucardé (Elena) e Maria Luigia Morselli (Isaura), tenori Raffaele Mirate Consoli (Gastone) e Angelo Zuliani (Raimondo/ufficiale), baritono Teofilo Casoli (conte di Tolosa), bassi Pietro Vialetti (Ruggero) e Marco Ghini (Ademaro)}
> 8 Marzo 1854, Mercoledì
première nel Teatro alla Fenice di Venezia di "La punizione" (rifacimento di "Lidia di Brabante"), opera seria (melodramma) in 3 atti e 23 scene di Giovanni Pacini, libretto di Giuseppe Cencetti, revisione di Cesare Perini (da Massimo D'Azeglio: "Niccolò de' Lapi"), dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, regia di Francesco Maria Piave, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprani Augusta Albertini-Baucardé (Lidia) e Maria Luigia Morselli (Amalia), tenori Raffaele Mirate Consoli (Arminio), Angelo Zuliani (Brenno) e Placido Meneguzzi (Paolo), baritono Giovanni Battista Bencich (Rodrigo), bassi Marco Ghini (Maser) e Antonio Rossetti (Montosino/carceriere)} e replica di "Meleagro ossia La vendetta di Diana", ballo mitologico in 6 atti di Antonio Monticini e Giovanni Felis, soggetto e coreografia di Antonio Monticini, dirige Giovanni Felis (1° violino) {ballerine Adelaide Rossi (Altea), Luigia Lamoureaux (Cleopatra), Sofia Fuoco (Atalanta), C.Pieroni (Discordia) e Annetta Brunello (Diana), ballerini Giuseppe Brunello (Eneo), Antonio Coppini (Meleagro), Giuseppe Bini (Giasio), Raffaele Rossi (Giolao), Pietro Coronelli (Plesippo/Mercurio), Luigi Vittonati (Tosseo), Luigi Caprotti (Iseo), Pietro Cortinovis (Lereo), Cesare Coppini (Apollo), Daniele Gamberini (Nemesi/Destino) e Ferdinando Walpot (passo a due)}
> 19 Marzo 1854, Domenica
ripresa nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Rigoletto", melodramma in 3 atti e 20 numeri di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave (da Victor Hugo: "Le roi s'amuse"), dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, regia di Francesco Maria Piave, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprani lirico coloratura Augusta Albertini-Baucardé (Gilda), Maria Luigia Morselli (contessa Ceprano) e Laura Saini (Giovanna) e Enrichetta Piconi (paggio), contralto buffo Irene Secci-Corsi (Maddalena), tenori lirico Raffaele Mirate Consoli (duca di Mantova), Placido Meneguzzi (Marullo) e buffo Angelo Zuliani (Matteo Borsa), baritono lirico Giovanni Battista Bencich (Rigoletto), bassi Marco Ghini (Monterone), Antonio Rossetti (Ceprano) e serio Pietro Vialetti (Sparafucile)} e replica di "Meleagro ossia La vendetta di Diana", ballo mitologico in 6 atti di Antonio Monticini e Giovanni Felis, soggetto e coreografia di Antonio Monticini, dirige Giovanni Felis (1° violino) {ballerine Adelaide Rossi (Altea), Luigia Lamoureaux (Cleopatra), Sofia Fuoco (passo a due), C.Pieroni (Atalanta/Discordia) e Annetta Brunello (Diana), ballerini Giuseppe Brunello (Eneo), Antonio Coppini (Meleagro), Giuseppe Bini (Giasio), Raffaele Rossi (Giolao), Pietro Coronelli (Plesippo/Mercurio), Luigi Vittonati (Tosseo), Luigi Caprotti (Iseo), Pietro Cortinovis (Lereo), Cesare Coppini (Apollo), Daniele Gamberini (Nemesi/Destino) e Ferdinando Walpot (passo a due)}
> 26 Dicembre 1854, Martedì
prime rappresentazioni nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Marco Visconti", melodramma tragico in 3 atti di Errico Petrella, libretto di Domenico Bolognese (da Tommaso Grossi), dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, regia di Francesco Maria Piave, scenografia di Giuseppe Tencalla {soprani Marianna Barbieri-Nini (Bice) e Maria Luigia Morselli (Laura), mezzosoprano "en travesti" Angiolina Borghi Vietti (Tremacoldo), tenori Carlo Negrini (Ottorino Visconti) e Carlo Salvatore Poggiali (Lodrisio Visconti), baritono Giovanni Corsi (Marco Visconti), basso Cesare Nanni (Oldrado del Balzo/Pelagrua)} e di "Il giocatore", ballo in 4 parti di Giovanni Bajetti, Paolo Giorza e Luigi Madoglio, soggetto e coreografia di Giuseppe Rota, dirige Giovanni Felis (1° violino) {ballerine Luigia Gaja (Alice), Adele Viganoni (Clelia), Annetta Brunello (Clementina), Emilia Monti e Amalia Ferraris (passo a due), ballerini Odoardo Viganò (Boemondo), Francesco Baratti (Manfredo), Pio Marzolo (Ernesto), Giuseppe Bini (Rodolfo), Giuseppe Brunello (Enrico), Antonio Bedello (Valentino), Bortolo Sani (bandito) e Lorenzo Viena (passo a due)}
> 7 Gennaio 1855, Domenica
prima rappresentazione nel Teatro alla Fenice di Venezia di "I due Foscari", tragedia lirica (opera tragica, 2° versione) in 3 atti di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave (da George Gordon Byron: "The Two Foscari"), dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, regia di Francesco Maria Piave, scenografia di Giuseppe Tencalla {soprani Marianna Barbieri-Nini (Lucrezia Contarini) e Maria Luigia Morselli (Pisana), tenori Luigi Toffanari (Jacopo Foscari) e Carlo Salvatore Poggiali (Barbarigo), baritono Giovanni Corsi (Francesco Foscari), bassi Marco Ghini (Jacopo Loredan) e (servo/fante)} e replica di "Il giocatore", ballo in 4 parti di Giovanni Bajetti, Paolo Giorza e Luigi Madoglio, soggetto e coreografia di Giuseppe Rota, dirige Giovanni Felis (1° violino) {ballerine Luigia Gaja (Alice), Adele Viganoni (Clelia), Annetta Brunello (Clementina), Emilia Monti e Amalia Ferraris (passo a due), ballerini Odoardo Viganò (Boemondo), Francesco Baratti (Manfredo), Pio Marzolo (Ernesto), Giuseppe Bini (Rodolfo), Giuseppe Brunello (Enrico), Antonio Bedello (Valentino), Bortolo Sani (bandito) e Lorenzo Viena (passo a due)}
> 23 Gennaio 1855, Martedì
première nel Teatro alla Fenice di Venezia di "L'ebreo", melodramma tragico in 1 prologo, 4 atti e 24 scene di Giuseppe Apolloni, libretto di Antonio Boni (da Edward George Bulwer-Lytton: "Leila"), dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, regia di Francesco Maria Piave, scenografia di Giusppe Bertoja e Giuseppe Tencalla {soprani Marianna Barbieri-Nini (Leila) e Maria Luigia Morselli (Isabella di Castiglia), tenori Felice Peranzoni (Boabdil-el-chic), Carlo Negrini (Adel-Muza) e Carlo Salvatore Poggiali (gran Giudice-Inquisitore), baritoni Giovanni Corsi (Issachar) e (araldo), basso Cesare Nanni (Ferdinando d'Aragona)} e replica di "Il giocatore", ballo in 4 parti di Giovanni Bajetti, Paolo Giorza e Luigi Madoglio, soggetto e coreografia di Giuseppe Rota, dirige Giovanni Felis (1° violino) {ballerine Luigia Gaja (Alice), Adele Viganoni (Clelia), Annetta Brunello (Clementina), Emilia Monti e Amalia Ferraris (passo a due), ballerini Odoardo Viganò (Boemondo), Francesco Baratti (Manfredo), Pio Marzolo (Ernesto), Giuseppe Bini (Rodolfo), Giuseppe Brunello (Enrico), Antonio Bedello (Valentino), Bortolo Sani (bandito) e Lorenzo Viena (passo a due)}
> 1 Febbraio 1855, Giovedì
première nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Delia", ballo in 3 parti di Paolo Giorza, soggetto e coreografia di Giuseppe Rota, dirige Giovanni Felis (1° violino) {ballerine Amalia Ferraris (Delia/passo a due), Annetta Brunello (Amelia), Adele Viganoni (Fulvia) e Carolina Novach (Eleonora), ballerini Odoardo Viganò (Maurizio), Francesco Baratti (Carlo), Bortolo Sani (Rodolfo), Giuseppe Bini (Riccardo), Antonio Bedello (sindaco) e Lorenzo Viena (passo a due)} e replica di "L'ebreo", melodramma tragico in 1 prologo, 4 atti e 24 scene di Giuseppe Apolloni, libretto di Antonio Boni (da Edward George Bulwer-Lytton: "Leila"), dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, regia di Francesco Maria Piave, scenografia di Giusppe Bertoja e Giuseppe Tencalla {soprani Marianna Barbieri-Nini (Leila) e Maria Luigia Morselli (Isabella di Castiglia), tenori Felice Peranzoni (Boabdil-el-chic), Carlo Negrini (Adel-Muza) e Carlo Salvatore Poggiali (gran Giudice-Inquisitore), baritono Giovanni Corsi (Issachar), basso Cesare Nanni (Ferdinando d'Aragona)}
> 10 Febbraio 1855, Sabato
ripresa nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Macbeth", melodramma (1° versione) in 4 parti (atti), 8 quadri, 22 numeri e 40 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave, aggiunte di Andrea Maffei (da William Shakespeare, traduzione di Carlo Rusconi), dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, regia di Francesco Maria Piave, scenografia di Giuseppe Tencalla {soprani lirico-drammatico Marianna Barbieri-Nini (Lady Macbeth) e Laura Saini (dama), tenori eroico Luigi Toffanari (Macduff) e lirico Carlo Salvatore Poggiali (Malcolm), baritono eroico Giovanni Corsi (Macbeth), bassi serio Cesare Nanni (Banquo), Marco Ghini (medico) e Felice Peranzoni (sicario/domestico), mimi (Duncano e Fleanzio)} e replica di "Il giocatore", ballo in 4 parti di Giovanni Bajetti, Paolo Giorza e Luigi Madoglio, soggetto e coreografia di Giuseppe Rota, dirige Giovanni Felis (1° violino) {ballerine Luigia Gaja (Alice), Adele Viganoni (Clelia), Annetta Brunello (Clementina), Emilia Monti e Amalia Ferraris (passo a due), ballerini Odoardo Viganò (Boemondo), Francesco Baratti (Manfredo), Pio Marzolo (Ernesto), Giuseppe Bini (Rodolfo), Giuseppe Brunello (Enrico), Antonio Bedello (Valentino), Bortolo Sani (bandito) e Lorenzo Viena (passo a due)}
> 11 Febbraio 1855, Domenica
repliche nel Tatro alla Fenice di Venezia di "Macbeth", melodramma (1° versione) in 4 parti (atti), 8 quadri, 22 numeri e 40 scene di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave, aggiunte di Andrea Maffei (da William Shakespeare, traduzione di Carlo Rusconi), dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, regia di Francesco Maria Piave, scenografia di Giuseppe Tencalla {soprani lirico-drammatico Marianna Barbieri-Nini (Lady Macbeth) e Laura Saini (dama), tenori eroico Luigi Toffanari (Macduff) e lirico Carlo Salvatore Poggiali (Malcolm), baritono eroico Giovanni Corsi (Macbeth), bassi serio Cesare Nanni (Banquo), Marco Ghini (medico) e Felice Peranzoni (sicario/domestico), mimi (Duncano e Fleanzio)} e di "Delia", ballo in 3 parti di Paolo Giorza, soggetto e coreografia di Giuseppe Rota, dirige Giovanni Felis (1° violino) {ballerine Amalia Ferraris (Delia/passo a due), Annetta Brunello (Amelia), Adele Viganoni (Fulvia) e Carolina Novach (Eleonora), ballerini Odoardo Viganò (Maurizio), Francesco Baratti (Carlo), Bortolo Sani (Rodolfo), Giuseppe Bini (Riccardo), Antonio Bedello (sindaco) e Lorenzo Viena (passo a due)}
> 1 Marzo 1855, Giovedì
prima rappresentazione nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Un fallo", azione mimica (ballo serio, 1° versione) in 5 atti e 8 scene di Antonio Buzzi e Paolo Giorza, soggetto e coreografia di Giuseppe Rota, dirige Giovanni Felis (1° violino), scenografia di Giuseppe Bertoja {ballerine Augusta Varetti (Anna), Luigia Gaja (Rosa), Emilia Monti e Amalia Ferraris (passo a due), ballerini Francesco Baratti (Lodovico), Giuseppe Rota (Ernesto), Pietro Coronelli (Lorenzo), Giuseppe Bini (Luigi), Odoardo Viganò (Tommaso), Antonio Bedello (Marco), Bortolo Sani (maschera), Luigi Vittonati (guardia) e Lorenzo Viena (passo a due)} e replica di "L'ebreo", melodramma tragico in 1 prologo, 4 atti e 24 scene di Giuseppe Apolloni, libretto di Antonio Boni (da Edward George Bulwer-Lytton: "Leila"), dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, regia di Francesco Maria Piave, scenografia di Giusppe Bertoja e Giuseppe Tencalla {soprani Marianna Barbieri-Nini (Leila) e Maria Luigia Morselli (Isabella di Castiglia), tenori Felice Peranzoni (Boabdil-el-chic), Carlo Negrini (Adel-Muza) e Carlo Salvatore Poggiali (gran Giudice-Inquisitore), baritono Giovanni Corsi (Issachar), basso Cesare Nanni (Ferdinando d'Aragona)}
> 13 Marzo 1855, Martedì
prima rappresentazione nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Editta" ("La sposa del crociato"), tragedia lirica in 1 prologo, 3 atti e 20 scene di Antonio Buzzi, libretto di Giovanni Battista Canovai, dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, regia di Francesco Maria Piave, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprani Marianna Barbieri-Nini (Editta) e Maria Luigia Morselli (Jola), tenori Carlo Negrini (Gilberto) e Carlo Salvatore Poggiali (1°cavaliere), baritoni Giovanni Corsi (Aroldo) e Leonardo Giannone (pescatore/messo), bassi Cesare Nanni (Elfego), Marco Ghini (2°cavaliere)} e replica di "Un fallo", azione mimica (ballo serio, 1° versione) in 5 atti e 8 scene di Antonio Buzzi e Paolo Giorza, soggetto e coreografia di Giuseppe Rota, dirige Giovanni Felis (1° violino), scenografia di Giuseppe Bertoja {ballerine Augusta Varetti (Anna), Luigia Gaja (Rosa), Emilia Monti e Amalia Ferraris (passo a due), ballerini Francesco Baratti (Lodovico), Giuseppe Rota (Ernesto), Pietro Coronelli (Lorenzo), Giuseppe Bini (Luigi), Odoardo Viganò (Tommaso), Antonio Bedello (Marco), Bortolo Sani (maschera), Luigi Vittonati (guardia) e Lorenzo Viena (passo a due)}
> 22 Marzo 1855, Giovedì
prima rappresentazione nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Poliuto" ("I martiri"), opera seria (tragedia lirica, 2° versione) in 3 atti di Gaetano Donizetti, libretto di Adolphe Nourrit e Salvatore Cammarano (da Pierre Corneille: "Polyeucte martyr"), traduzione francese e revisione ritmica di Eugène Scribe, ritraduzione italiana di Callisto Bassi, dirige Gaetano Mares, sostituto Gaetano Fiorio, maestro concertatore Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, regia di Francesco Maria Piave, scenografia di Giuseppe Tencalla {soprano Marianna Barbieri-Nini (Paolina), tenori Carlo Negrini (Poliuto), Carlo Salvatore Poggiali (Nearco) e Felice Peranzoni (cristiano), baritono Giovanni Corsi (Severo), bassi Marco Ghini (Felice) e Cesare Nanni (Callistene)} e replica di "Un fallo", azione mimica (ballo serio, 1° versione) in 5 atti e 8 scene di Antonio Buzzi e Paolo Giorza, soggetto e coreografia di Giuseppe Rota, dirige Giovanni Felis (1° violino), scenografia di Giuseppe Bertoja {ballerine Augusta Varetti (Anna), Luigia Gaja (Rosa), Emilia Monti e Amalia Ferraris (passo a due), ballerini Francesco Baratti (Lodovico), Giuseppe Rota (Ernesto), Pietro Coronelli (Lorenzo), Giuseppe Bini (Luigi), Odoardo Viganò (Tommaso), Antonio Bedello (Marco), Bortolo Sani (maschera), Luigi Vittonati (guardia) e Lorenzo Viena (passo a due)}
> 11 Luglio 1855, Mercoledì
prima rappresentazione nel Teatro alla Fenice di Venezia di "Il profeta" ("Le prophète), grand-opera-ballo in 5 atti, 30 numeri e 34 scene di Giacomo Meyerbeer, libretto di Eugène Scribe e Émile Deschamps (da Voltaire: "Essai sur les murs et l'esprit des nations et sur les principaux faits de l'histoire, depuis Charlemagne jusqu'à Louis XIII", da Carl Franz Van der Velde: "Die Anabaptisten" e da Jules Michelet: "Mémoires de Luther"), traduzione italiana, dirige Carlo Ercole Bosoni, maestro del coro Luigi Carcano, 1° violino Luigi Balestra, regia e coreografia di Giuseppe Rota, scenografia di Giuseppe Bertoja {soprano drammatico Carlotta Carrozzi Zucchi (Berta), mezzosoprano drammatico Giulia Sanchioli (Fede), tenori eroico Carlo Negrini (profeta Giovanni di Leida), Antonio Galletti (Gionata), Carlo Salvatore Poggiali (sergente), Felice Peranzoni (garzone), Luigi Battaglini (Oberthal), Placido Meneguzzi (2°contadino) e Francesco Winals (Mattia), bassi Marco Ghini (ufficiale), Antonio Rossetti (1°contadino), Giovanni Reginato (cittadino-borghese) e Cesare Nanni (Zaccaria)}

Vai alla pagina: 1 | 2 | 3 |


© Amadeusonline
Pubblicazione periodica telematica registrata presso
il Tribunale di Milano il 9/5/2005 con il n.352

Redazione: via Alberto Mario 20 - 20149 Milano
Tel. 02.4816353 - Fax 02.4818968
Mail: news@amadeusonline.net
Direttore responsabile: Riccardo Santangelo

Proprietario ed editore: Paragon s.r.l.
via Alberto Mario 20 - 20149 Milano
P.iva 06844250156 - Reg. Imp. Milano n. 221450/6030/50
Cap. Soc. 10.400 € i.v.
Provider: Infocom Group s.r.l.

Tutti i marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
© Tutto il materiale pubblicato su amadeusonline.net è di esclusiva proprietà della società Paragon s.r.l. ed è coperto da Copyright internazionale. Ne è consentito l'utilizzo a patto che se ne richieda l'autorizzazione e se ne citi la fonte. È severamente vietato per qualsiasi portale internet, o rivista cartacea, riprodurre qualsivoglia notizia e foto pubblicata da amadeusonline.net. I trasgressori saranno denunciati e ne risponderanno in base alle normative vigenti.

Le immagini presenti sul sito provengono da internet oppure dagli uffici stampa, e si ritengono di libero utilizzo. Se è stata pubblicata un'immagine protetta da copyright, il legittimo proprietario può contattarci scrivendo a news@amadeusonline.net: l'immagine sarà rimossa oppure accompagnata dalla firma dell'autore.

Le Rubriche di AmadeusOnline:
Musica&Terapia

Contemporanea

Prima Fila

Calendario

I CD 5 STELLE DI AMADEUS

Premio Amadeus

Speaker's Corner

Galleria

I Nostri Sponsor: